Benvenuto su

DOSicily.com

Prodotti al Pistacchio di Bronte

PRODOTTI IN OFFERTA

  • L'oro verde dell'Etna

    L'oro verde dell'Etna

    Usando questi pistacchi le pietanze condite acquistano un gusto unico, e per eccellenza il frutto secco ottimo di qualità da mangiare dopo pranzo prima tra un secondo piatto ed un dolce, facile da aprire con il suo guscio legnoso, ed il frutto secco interno dal colore intenso tutto da mangiare.

    VAI AL NEGOZIO

  • Pesto di pistacchio e pomodoro

    Pesto di pistacchio e pomodoro

    Direttamente dal cuore di Bronte un pesto al pistacchio e pomodorino che vi conquisterà, un prodotto di grande cucina culinaria siciliana.

    I migliori maestri artigiani del pistacchio hanno realizzato questo prodotto che può essere gustato spalmato sul pane che come condimento sulla pasta.

    VAI AL NEGOZIO

  • Offerta pesto al pistacchio da 190 gr dosicily

    Offerta pesto al pistacchio da 190 gr dosicily

    Disponibile in confezioni da

    190g, 500g, 1kg, 5kg

    Una ricetta regionale che viene dal sole della Sicilia, facile da preparare e originale: provate Il famoso pesto di pistacchio, un sugo veloce che vi farà innamorare.

    VAI AL NEGOZIO

Pesto alla rucola con mandorle e pistacchi

 

Ingredienti:

per circa 8 persone
120g di rucola o una confezione di Rucola Insal'Arte
40g di parmigiano
3-4 cucchiai di mandorle sgusciate
3-4 cucchiai di pistacchi
olio evo
pepe


Tritate grossolanamente la rucola, i pistacchi e le mandorle. Aggiungete tutti gli ingredienti nel mixer insieme ad un filo d'olio e tritare fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

Questo sugo è ideale sia per condire un piatto di pasta calda o fredda:
- se condite la pasta fredda aggiungete un filo d'olio,
- se condite la pasta calda aggiungete un mestolo d'acqua calda di cottura.

Fonte:http://chiododigarofano.blogspot.ie/2014/07/pesto-alla-rucola-con-mandorle-e.html

Pubblicato in Primi Piatti

Colomba con pistacchi e gocce di cioccolata

Il giorno prima di preparare l'impasto rinfrescate il lievito madre per tre volte.

PRIMO IMPASTO

-90gr di pasta madre
-60gr di zucchero
-50gr di tuorli
-100gr d'acqua
-65gr di burro
-250gr di farina manitoba

SECONDO IMPASTO

-60gr di zucchero
-5gr di miele
-25gr d'acqua
-50gr di tuorli
-125gr di farina manitoba
- 4 gr di sale
-100gr di pistacchi
-50 gr di cioccolato fondente

GLASSA
-2 albumi
-zucchero a velo
-100 gr di farina di mandorle

PER GUARNIRE LA COLOMBA :

-zucchero
-in granella
-mandorle intere pistacchi

PREPARAZIONE PER LA GLASSA
( da preparare la sera prima)

Mescolate, in una ciotola, l'albume con lo zucchero e la farina di mandorle e lasciatelo riposare per tutta la notte.

PREPARAZIONE IMPASTO

In una ciotola mettete il lievito madre e stemperatelo con l'acqua; aggiungeteci lo zucchero e metà dei tuorli, poi aggiungeteci la farina e i restanti tuorli.
Impastate per bene e aggiungeteci il burro un pò alla volta continuando ad impastare.
Mettete l'impasto in una ciotola imburrata e lasciatelo riposare per tutta la notte.
Riprendete l'impasto lievitato il giorno dopo e aggiungeteci lo zucchero, il miele, l'acqua e metà dei tuorli Aggiungeteci la farina e impastate. Incorporate l'altra metà dei tuorli rimanenti, il sale, il burro fuso, i pistacchi, le gocce di cioccolato e la polpa della bacca di vaniglia. Lasciate riposare per un' ora.
Successivamente mettete l'impasto nello stampo della colomba "Chef Artù" e lasciatelo lievitare fino al bordo dello stampo.
Glassate la colomba, aggiungete le mandorle e i pistacchi; spolverizzate con zucchero in granella e zucchero a velo. Infornate a 180° per un'ora.

Fonte:http://cuocaeleonora.blogspot.ie/2014/05/colomba-con-pistacchi-e-gocce-di.html

Pubblicato in Torte

 

Couscous con ragù d’agnello e pistacchi

 

250 grammi di Couscous
100 grammi di Carne macinata di agnello
100 grammi di Piselli
100 grammi di Pistacchi
1/2 tazza di Vino rosso
1/2 litro di Brodo vegetale
30 grammi di Grana Padano, grattugiato
1 Carote
1 Cipolle
1 Sedano
1 pizzico di Alloro
2 Albume
25 grammi di Burro
4 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
4 cucchiai da tavola di Pangrattato
1 pizzico di Sale
1 pizzico di Pepe nero

Prepariamo il ragù. Tagliate e tritate finemente ½ cipolla, la carota e la costa di sedano, fate rosolare dolcemente con l’olio extra vergine di oliva, unite la carne e fate soffriggere a fuoco medio. Sfumate con il vino rosso, una volta evaporato unite 4/5 mestoli di brodo vegetale, la foglia di alloro e lasciate cuocere il tutto per 1 ora circa.

Mettete la semola del cous cous in una ciotola e versate il brodo caldo fino a coprirlo, lasciatelo ammorbidire e dopo 10 minuti sgranatelo con i rebbi di una forchetta.

Nel frattempo preparate i piselli, fate sciogliere il burro in un pentolino e rosolate l’altra ½ cipolla. Unite i piselli, coprite con del brodo vegetale e lasciate cuocere per 20 minuti, infine regolate di sale e di pepe.

Dopo aver fatto raffreddare il cous cous e il ragù, uniteli in una ciotola con i 2 albumi leggermente sbattuti, il grana e il pane grattugiato.

Formate i pops, passateli nei pistacchi tritati e adagiateli in una teglia con della carta forno, cuoceteli a 180° per 10/15 minuti.

Sfornate e serviteli infilzati nei bastoncini da cake pops, accompagnati con dei piselli al burro.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-pops_con_ragu_d_agnello_e_pistacchi_9319.html

Pubblicato in Antipasti

 

 

Spaghetti con pesce spada alla siciliana

 

400 grammi di Pasta, spaghetti senza glutine
200 grammi di Pesce spada
5 grammi di Buccia d'arancia
80 grammi di Pane casereccio, senza glutine
40 grammi di Pistacchi di Bronte, sgusciati
1 cucchiaio da tavola di Olio di oliva
1 grammo di Zafferano
2 cucchiai da tavola di Gin
1 pizzico di Sale

 

Grattugiare la scorza dell'arancia ben lavata e asciugata.

Togliere la crosta alla fetta di pane casereccio.

Inserire nel mixer entrambi gli ingredienti e mixarli.

Scaldare un cucchiaio di olio d'oliva in una padella antiaderente e, a fiamma vivace, tostare le molliche di pane finché non diventano un po' croccanti.

Mettere da parte il pane e, nella stessa padella, aggiungere altro olio d'oliva e a fiamma vivace fare scottare velocemente il pesce spada a cubetti.

Aggiungere un poco di zafferano, mescolando.

Versare un poco di gin a piacere e spegnere la fiamma, regolando di sale.

Cuocere gli spaghetti, scolarli e versarli nella padella con il pesce, facendoli insaporire per bene e unendo un poco di olio d'oliva a crudo.

Servire subito spolverando con la mollica di pane e i pistacchi tritati grossolanamente.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-spaghetti_con_pesce_spada_alla_siciliana_9198.html

Pubblicato in Primi Piatti

 

Scaglie di cioccolato fondente con mandorle tostate, pistacchi e pepite di arancia candita

 

300 grammi di Cioccolato fondente al 70-85%
100 grammi di Mandorle, pelate
100 grammi di Pistacchi di Bronte, al naturale
100 grammi di Arancia candita

Spargete le mandorle su una teglia da forno in uno strato uniforme e tostatele per 12-15 minuti in forno preriscaldato a 150°C. Lasciatele raffreddare e tagliatele a metà.

Tagliate a dadini le scorzette di arancia candita.

Spezzettate il cioccolato e mettetelo in un pentolino. Ponete il pentolino in una pentola più grande contenente un po' d'acqua, in modo che l'acqua non tocchi il fondo del pentolino. Su fuoco minimo e prestando attenzione a che l'acqua non bolla e non entri nel pentolino, lasciate sciogliere completamente il cioccolato mescolando ogni tanto con una spatola di silicone, finché il cioccolato non sarà diventato cremoso. Togliete dal fuoco e versate il cioccolato su una leccarda rivestita di carta da forno, stendendolo sottilmente in un rettangolo.

Spargete le mandorle, i pistacchi e i dadini di arancia candita fino a ricoprire tutta la superficie del cioccolato e lasciatelo raffreddare. Una volta solidificato, tagliatelo a pezzi con un coltello.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-scaglie_di_cioccolato_fondente_con_mandorle_tostate_pistacchi_e_pepite_di_arancia_candita_5142.html

Pubblicato in Break

 

 

Biscotti all'arancia con cioccolato bianco e pistacchi

190 grammi di Farina
25 grammi di Farina di riso
160 grammi di Burro, morbido
100 grammi di Zucchero
1 Buccia d'arancia
120 grammi di Cioccolato bianco
30 grammi di Pistacchi


In una ciotola sbattete energicamente il burro morbido con lo zucchero

Aggiungete le farine e la scorza d'arancia e, qualora, l'impasto fosse troppo morbido, unitevi ancora qualche cucchiaio di farina 00.

Ponetelo su un foglio di carta forno, spolverizzate con farina 00 e stendete con un mattarello. Dovrà avere uno spessore di circa 1/2 cm.

Ritagliate con un tagliabiscotti rettangolare, o con l'aiuto di un coltello, dei biscotti lunghi circa 8 cm e larghi 2-3 cm. Praticate dei fori sulla superficie con una forchetta e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Fate cuocere quindi in forno caldo a 160°C per circa 20 minuti. Lasciate raffreddare completamente.

Fate fondere a bagnomaria il cioccolato bianco e, non appena i biscotti saranno ben freddi, intingetene ogni metà. Disponeteli poi su carta forno e completate con i pistacchi tritati.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-biscotti_all_arancia_con_cioccolato_bianco_e_pistacchi_1156.html

Pubblicato in Break

 

 

Risotto al cavolo cappuccio, noci pecan e pistacchi

350 grammi di Cavolo, cappuccio viola
1 Cipolle, rossa
1 cucchiaio da tè di Zucchero di canna
1/2 cucchiaio da tè di Melassa
3.5 prese di Sale dell'Himalaya (rosa)
160 grammi di Riso Carnaroli
4 Noci pecan
1 cucchiaio da tavola di Pistacchi, sbriciolati
1/2 bicchiere di Vino rosso
1 cucchiaio da tavola di Aceto balsamico
5 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
70 grammi di Castelmagno
500 grammi di Brodo vegetale

 

Tenere in caldo il brodo vegetale.

Lavare un terzo di cavolo cappuccio viola e tagliarlo e pezzettini piccoli. Asciugarlo con un panno.

Tagliare finemente la cipolla rossa e farla rosolare in un wok, con 4 o 5 cucchiai d'olio evo. Quando sarà dorata, aggiungere lo zucchero di canna e la melassa per farla caramellare.

Quando la cipolla sarà dorata al punto giusto aggiungere il cavolo che abbiamo precedentemente tagliato, lasciandone una manciata da parte.

Far stufare il cavolo aggiungendo un po' d'acqua e l'aceto balsamico. Lasciare cuocere, girando di tanto in tanto, per mezz'ora circa, aggiungendo acqua solo se serve (considerare che si deve asciugare quasi tutta prima di buttare il riso).

Trascorsi i trenta minuti di cottura del cavolo, buttare il riso nel wok, farlo tostare, aggiungere il mezzo bicchiere di vino rosso e alzare la fiamma per farlo evaporare.

Quando il vino è evaporato riabbassare la fiamma e continuare a cuocere il risotto aggiungendo, mestolo per mestolo, il brodo vegetale.

Aggiustare di sale.

Qualche minuto prima di spegnere il fuoco aggiungere il cavolo tenuto da parte tranne qualche fogliolina da usare per la guarnizione.

A cottura ultimata, togliere dal fuoco e mantecare con una noce di burro e le scaglie di Castelmagno.

Per la guarnizione caramellare le noci pecan con miele e sciroppo d'agave. Fate la stessa cosa per i pistacchi.

Impiattate il risotto con l'aiuto di un coppa pasta guarnendo con le foglioline di cavolo tenute da parte, le noci ed i pistacchi caramellati.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-risotto_al_cavolo_cappuccio_noci_pecan_e_pistacchi_5952.html

Pubblicato in Primi Piatti

 

Risotto con cavolo viola, pancetta e pistacchi

400 grammi di Riso Arborio
400 grammi di Cavolo rosso, o viola
50 grammi di Olio extravergine d'oliva (EVO)
30 grammi di Burro
1 litro di Brodo vegetale
100 grammi di Carote
100 grammi di Cipollotto fresco
50 grammi di Vino bianco
100 grammi di Pancetta (tesa)
2 grammi di Peperoncino in polvere
60 grammi di Parmigiano Reggiano
50 grammi di Pistacchi tostati 

Lavare il cavolo viola e tagliarlo a striscioline, molto sottili.

Porre il cavolo in una pentola con un pizzico di sale e 3 cucchiai d'acqua e lasciare appassire, a fuoco bassissimo, con il coperchio, sino a che si sarà cotto.

Io ho usato il brodo vegetale, preparato precedentemente con carote, cipolle, sedano, salvia e rosmarino.

Preparare il soffritto per il risotto con i cipollotti tritati fini, olio d'oliva e peperoncino.

Fare soffriggere, a fuoco bassissimo per 2 minuti, mescolando.

Aggiungere la carota tagliata a pezzetti e la pancetta.

Rosolare, a fuoco bassissimo per 3 minuti.

Aggiungere il riso e tostare.

Aggiungere il vino bianco e sfumare.

Cuocere il riso aggiungendo il brodo vegetale caldo e mescolare.

Quando sarà cotto aggiungere il cavolo viola stufato e mescolare.

Mantecare con una noce di burro, i pistacchi tritati e, a piacere, con formaggio grattugiato,

Servire caldo.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-risotto_con_cavolo_viola_pancetta_e_pistacchi_6927.html

Pubblicato in Primi Piatti

Pappardelle al pesto di pistacchi, gamberetti e curry

 

250 grammi di Pasta, pappardelle
200 grammi di Gamberetti
2 cucchiai da tavola di Pesto di pistacchi
200 millilitri di Panna
2 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
1 presa di Sale
1 presa di Pepe nero
2 prese di Curry, in polvere
1 Spicchio di aglio

In una padella soffriggere due spicchi di aglio in un giro di olio di oliva.

Appena l’olio sarà caldo aggiungere il curry e dopo qualche istante i gamberetti. Fare rosolare a fiamma vivace.

Pepare, aggiungere un paio di cucchiai di pesto di pistacchi e amalgamare per bene.

Abbassare la fiamma, unire la panna e correggere eventualmente con il curry e a piacimento con dell’altro pesto.

Lasciare insaporire qualche minuto, dopodiché spegnere la fiamma e tenere in caldo.

Mettere a bollire abbondante acqua, salarla e al bollore calare le pappardelle.

Scolare le pappardelle al dente e conservare un po’ di acqua di cottura che servirà in fase di mantecatura.

Mantecare le pappardelle con il condimento (se necessario allungare con qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta).

Decorare con pistacchi , una spolverata di pepe e di curry e servire caldo.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-pappardelle_al_pesto_di_pistacchi_gamberetti_e_curry_5859.html

 

Pubblicato in Primi Piatti

 

Penne lisce profumate all'aglio con zucca e pistacchi

300 grammi di Pasta, Penne lisce
500 grammi di Zucca, Mantovana
10 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO), aromatizzato all'aglio
1/4 tazza di Pistacchi, tritati grossolanamente
2 cucchiai da tavola di Rosmarino, 2 rametti
2 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
2 cucchiai da tavola di Sale

Lavate la zucca e tagliatela a fette spesse un paio di centimetri, lasciando la buccia. Disponetele su una placca rivestita con carta forno con i rametti di rosmarino, salate, pepate e irrorate con un filo d'olio d'oliva. Cuocete la zucca in forno a 180°C. per circa 30 minuti, finché la zucca non sarà morbida senza scurirsi troppo.

Eliminate il rosmarino, fate raffreddare la zucca poi privatela della buccia e riducete in purea la polpa; regolate di sale e pepe, emulsionate con un po' dell'acqua di cottura della pasta per rendere la salsa più uniforme e fluida e tenete da parte.

Cuocete le penne lisce in acqua salata, scolatele al dente e trasferitele in una ciotola. Conditele subito con abbondante olio all'aglio. Servite disponendo in ciascun piatto un mestolo di crema di zucca, le penne all'olio e completate con la granella di pistacchi.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-penne_lisce_profumate_all_aglio_con_zucca_e_pistacchi_4059.html

 

Pubblicato in Primi Piatti
Pagina 6 di 7
Download Free Premium Joomla Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.