Productos en oferta

Martes, 20 Septiembre 2022 13:21

PROGRAMMA SAGRA DEL PISTACCHIO DI BRONTE 2022

ECCO IL PROGRAMMA DELLA SAGRA DEL PISTACCHIO 2022 

(SCARICA IL PDF DEL PROGRAMMA  IN FONDO ALLA PAGINA )

La Sagra del pistacchio edizione numero 31.

Un programma ricco di manifestazioni e concerti da fare invidia alle kermesse più rinomante non solo della Sicilia.

L’inaugurazione è prevista venerdì 30 settembre alle ore 18 all’inizio del viale Catania, proprio dove cominciano gli stand della Sagra che si candida al titolo di manifestazione più belle e ricca del territorio.

Subito dopo il taglio del nastro da parte del sindaco, Pino Firrarello, il centro storico e le strade della Sagra saranno piacevolmente invase dal Complesso bandistico San Biagio e dal corteo storico medievale “Sicularagonensia”.

Alle ore 20 l’esibizione della “Lombardoacademy” diretto da Antonio Lombardo ed alle 21 il premio “Pistacchio d’Oro” condotto da Ruggero Sardo, con tanti ospiti fra cui Gino Astorina e Giuseppe La Venia.

Sabato 1 ottobre gli stand apriranno alle ore 10, ed alle 11 e la sera alle ore 17 è attesa la Fanfara dei Bersaglieri dell’Etna.

Il pomeriggio è d’eccezione per 3 eventi: alle 18.30 per il convegno “Il pistacchio verde di Bronte dop: scenari commerciali e tutela”, alle 19.30 per lo “Spettacolo dei Burattini” ed alle 21 per il concerto dell’attesissimo Clementino in piazza Castiglione.

La prima domenica di Sagra sarà caratterizzata come sempre da animazione e gonfiabili, da trofei, da sfilate fra gli stand ed alle ore 17 dall’attesissimo concorso “Panettone al Pistacchio” a cura dell’Associazione “Zymè Lievitisti Siciliani Aps”, ed infine, alle 21.30 dal concerto del Gruppo Musicale “I Cantustrittu”.

Il secondo week end è ancora più ricco del primo.

Si comincia venerdì 7 con la mattutina manifestazione “La scuola alla Sagra del pistacchio”, mentre alle ore 19 l’esibizione di danza a cura del Centro Professionale Danza Koreos di Dario Biuso e Antonella Grigoli.

Il sabato 6 tutti attendono alle 11 del mattino ed alle 18 i Tamburi di Buccheri, animazioni e giocolieri, ma soprattutto la sera alle 21.30 l’orchestra Luna Rossa con il tributo a Renzo Arbore.

Domenica 9 è la giornata clou. Sbandieratori, musici, majorettes e tante esibizioni introdurranno alle 18 l’assaggio della grande torta al pistacchio.

Poi i concerti che chiuderanno una Sagra che difficilmente sarà dimenticata. “Il programma è veramente ricco. – afferma il sindaco Pino Firrarello – Facciamolo sapere a tutti”.

Fonte articolo : Bronte 118

 PROGRAMMA SAGRA DEL "PISTACCHIO VERDE DI BRONTE DOP 2022"

Published in Notizie

La XXXI Sagra del Pistacchio verde di Bronte dop avrà il suo concerto d’eccezione.

Sabato 1 ottobre alle 21.30, in piazza Castiglione, si esibirà Clementino, rapper in grado di catalizzare l’attenzione di un pubblico trasversale che apprezza non solo le sue velocissime parole in rima, ma anche le sue ormai famose dichiarazioni sincere, la sua grande disponibilità negli autografi ed i selfie.

Di origini campane, discograficamente nasce nel 2006, con il suo primo album dal titolo “Napolimanicomio” con all’interno brani sia in italiano che in napoletano.

Collabora con Fabri Fibra, con cui dà vita al progetto Rapstar, ma il successo vero e proprio arriva nel 2013 grazie al disco “Mea culpa”, realizzato sempre con Fabri Fibra, ma anche con Marracash, Gigi Finzio e Jovanotti.

L’album diventa disco d’oro con 250.000 copie vendute.

Nel 2020 Clementino è stato coach di “The Voice Senior” il programma condotto da Antonella Clerici che vede in gara gli over 60 con talento musicale.

Sta spopolando anche il suo ultimo album, uscito proprio quest’anno dal titolo “Black Pulcinella”, dove il rapper campano si racconta in tutte le sue sfaccettature.

Quello che lo caratterizza è certamente l’entusiasmo e l’energia dei suoi concerti, con l’artista è pronto a regalare la sua energia anche ai visitatori del primo sabato di una Sagra del Pistacchio che quest’anno si preannuncia ricca di eventi.
“Lo abbiamo scelto per la sua musica – ha affermato l’assessore Nunzio Saitta – che ricordo piaceva anche a Pino Daniele, ma anche per la sua capacità di coinvolgere il pubblico”.

“La Sagra del pistacchio – spiega il sindaco Pino Firrarello – deve offrire spettacoli in grado di assecondare tutti i gusti.

Tutto per onorare il nostro pistacchio che è il più buono al mondo.

Lo è perché ha il vantaggio di essere coltivato in un grosso fazzoletto della Sicilia dove il sole non manca mai e dove può trarre linfa vitale dalle irte lave del nostro vulcano, giovandosi anche di un’altitudine che gli permette di crescere rigoglioso e dare frutto fino a 900 metri sul livello del mare.
Un cocktail di elementi – continua Firrarello – che alla fine ci regalano un frutto dal sapore unico, dall’elevato valore nutrizionale e dal riconoscibilissimo colore verde che lo contraddistingue da tutti gli altri.

Venite ad assaggiarlo. – conclude – Organizziamo la Sagra per permettervi di gustarlo in tutti i piatti dolci preparati dai nostri abili ristoratori e pasticceri”.

 

Fonte articolo : https://www.corrieretneo.it/

Published in Notizie

Il comitato organizzatore della Sagra del pistacchio, guidato dal sindaco Pino Firrarello e composto dagli assessori Nunzio Saitta e Maria De Luca,

Con il responsabile della prima area del Comune, Patrizia Orefice, ha già fissato alcune date importanti dell’evento che, come ormai è noto, si svolgerà dal 30 settembre al 2 ottobre e dal 7 ottobre fino a domenica 9, quando, da tradizione, i visitatori potranno assaggiare la grande torta al pistacchio.

Intanto mercoledì 28 settembre, alle 10,30, nell’incantevole scenario offerto dal Castello Nelson si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della Sagra.

Sarà l’occasione per descrivere il programma e per ribadire la bontà del pistacchio verde di Bronte dop, fra i più importanti prodotti agricoli del paniere dell’Etna.

Il pistacchio ormai è famoso in tutto il mondo per la sua prelibatezza. – spiega il sindaco Pino Firrarello – E il momento migliore per soddisfare il palato è durante la “Sagra del Pistacchio”, giustamente inserita tra le manifestazioni più popolari organizzate in Sicilia. In quest’occasione le strade del centro di Bronte si trasformano in una enorme vetrina del “Verde pistacchio dop”, attirando golosi e turisti”.

E secondo le indiscrezioni sarebbero quasi 100 gli stand e di questi tanti offrono e offrono pistacchio verde di Bronte in tutti i modi possibili: sgusciato, tostato, nei dolci, nei gelati, nei vasetti, nei torroni e nelle buonissime paste.

Nei ristoranti poi il pistacchio si trova anche nei primi e nei secondi, dove, credeteci, il verde frutto dop è in grado di conferire gusto e sapori ineguagliabili.
“Sarà tutto questo la Sagra del Pistacchio di Bronte. – conclude Firrarello – Un evento dove non mancheranno appuntamenti musicali e culturali, le degustazioni ed i concerti serali che sveleremo nei prossimi giorni”.

Una grande festa insomma in grado anche di celebrare il connubio fra pistacchio e turismo.

Non mancherà modo, infatti, per promuovere anche l’ambiente, con i percorsi naturalistici che in questi anni il Comune di Bronte ha proposto.

Uno su tutti la passeggiata verso monte Ruvolo.

Per chi rimarrà fra le mura cittadine tante le attrazioni perché Bronte, vanta storia, architettura ed arte con la pinacoteca Nunzio Sciavarrello.

Fonte articolo : https://www.corrieretneo.it/

Published in Notizie

Bronte, finalmente torna la Sagra del Pistacchio: dal 23 settembre al 2 ottobre 2022


Quest’anno la Sagra del pistacchio si farà.

È la buona notizia che attendevano tour operator, turisti, golosi ed appassionati di enogastronomia attendevano da tempo.
Dopo i 2 anni di stop imposti dalla pandemia la Città di Bronte riaprirà le porte ai tanti appassionati che all’oro verde non rinuncerebbero mai.

Già in Comune fervono le riunioni per prepararsi all’evento che, come da tradizione, si svolgerà nei 2 fine settimana a cavallo fra settembre ed ottobre.

“Abbiamo deciso – afferma il sindaco Pino Firrarello – di inaugurarla venerdì 23 settembre per chiudere la festa domenica 2 ottobre.
Se nel 2020 non abbiamo neanche pensato ad organizzare la Sagra a causa della pandemia, devo dire che lo scorso anno un pensierino lo avevamo fatto.

Poi però, come giusto che fosse, visto l’andamento dei contagi e gli effetti del virus, abbiamo saggiamente deciso di evitare il bagno di folla che ogni anno il pistacchio verde di Bronte dop attira.

Quest’anno però è diverso. Grazie ai vaccini il virus è diventato meno aggressivo. Io personalmente lo chiamo un caro amico, visto che mi è venuto a trovare 2 volte.
Quindi che Sagra sia. – continua Firrarello – Già più volte con gli Uffici e con il responsabile della I Area del Comune Patrizia Orefice ci siamo incontrati più volte per definire dettagli e procedure”.

Del resto ormai la voglia della gente di riappropriarsi della propria vita dopo la pandemia è tanta e per il turista recarsi a Bronte è un po una tappa forzata. Lo è perché venendo a Bronte si incontra una cucina particolare, tante tradizioni, boschi e panorami mozzafiato ed il fascino della storia di un popolo che affonda le sue radici nel passato.

Aspetti che il sindaco Firrarello attraverso la Sagra intende valorizzare.

“Ai visitatori che verranno a trovarci– spiega il primo cittadino – vogliamo offrire tutto quello che di buono abbiamo.

Bronte essendo situato fra i parchi dell’Etna, dei Nebrodi e dell’Alcantara contribuisce in maniera massiccia alla salvaguardia di un ambiente bellissimo da vedere.

In questi mesi abbiamo puntato alla valorizzazione dell’Etna ed in particolare di Monte Ruvolo.

Ma tanti sono i monumenti che vale la pena di visitare.

Il Castello Nelson ed il Real Collegio Capizzi con la pinacoteca Nunzio Sciavarrello e la biblioteca borbonica sono fra questi, senza dimenticare che venire a Bronte vuol dire tuffarsi nella storia del risorgimento italiano con i fatti del 1860.

Ovviamente – aggiunge Firrarello – non mancherà l’occasione per assaggiare la bontà della sua cucina al “Verde pistacchio di Bronte” e di tutti i suoi prodotti tipici.

Insomma – conclude – segniamo l’appuntamento nel calendario: torna la Sagra del pistacchio di Bronte”.

Fonte: https://www.corrieretneo.it/

Published in Notizie
Miércoles, 28 Septiembre 2016 00:00

L’EXPO DEL PISTACCHIO DI BRONTE DOP 2016

 

BRONTE – (20 SETTEMBRE 2016) –

Nell’incantevole scenario offerto dal Castello Nelson, il sindaco Graziano Calanna, ha presentato alla stampa il palinsesto dell’Expo del pistacchio 2016.
Presenti anche il presidente del Consilgio comunale, Nino Galati, la Giunta municipale, diversi consiglieri comunali e tanti ospiti.
“L’impostazione e la filosofia che tanto successo hanno riscosso l’anno scorso sono state mantenute. – ha affermato il sindaco – In più abbiamo arricchito il corso Umberto ed il centro storico che darà spazio a numerosi artisti brontesi.

Published in Notizie

NewsLetter

Síguenos en Facebook

Informazioni negozio

DOSicily.com 

Contattaci : 3297799265 

Email: Esta dirección de correo electrónico está siendo protegida contra los robots de spam. Necesita tener JavaScript habilitado para poder verlo. Esta dirección de correo electrónico está siendo protegida contra los robots de spam. Necesita tener JavaScript habilitado para poder verlo. 

Sede Amministrativa: Via Simeto 34 - 95034 Bronte (CT) Italy

P.IVA 05304340879