Benvenuto su

DOSicily.com

Prodotti al Pistacchio di Bronte

PRODOTTI IN OFFERTA

I prodotti tipici più esclusivi al pistacchio di Bronte a prezzi scontati in offerta,Rimini Salerno Ferrara Sassari Monza Latina Siracusa Pescara Forlì Trento Bergamo Vicenza Giugliano in Campania Terni Bolzano Novara Piacenza Andria Ancona Udine Arezzo

Spaghetti con speck e pistacchi
 
Spaghetti con speck e pistacchi
 
Ingredienti:
350 gr di spaghetti
100 gr di speck a cubettini o a striscioline
100 gr di pistacchi
1/2 cipolla
200 gr di panna 
parmigiano a piacere
Preparazione:

Tappa 1: Scottare i pistacchi in acqua bollente, sgocciolarli, privarli della pellicina e tritarli.

Tappa 2: Fare rosolare a fuoco dolce la cipolla tritata con lo speck, aggiungere i pistacchi lasciandone un po' da parte per guarnire i piatti, e cuocere per pochi minuti.

Tappa 3: Aggiungere la panna, amalgamare bene e spegnere il fuoco. Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla e farla saltare un paio di minuti in padella con il condimento, aggiungendo se necessario un po' di acqua di cottura.

Tappa 4: Mettere nei piatti e guarnire con i pistacchi tritati.

Fonte Autore:http://deliziedamilleunanotte.blogspot.it/



La panna con la crema di pistacchi di Bronte

Profiteroles con panna ai pistacchi e salsa al cioccolato
 
Profiteroles con panna ai pistacchi e salsa al cioccolato
 
Ingredienti:
 
Per i bignè:
- 1 uovo medio 
- 30 g burro 
- 40 g farina 
- 30 g acqua 
- 30 g latte 
- un pizzico di sale e uno di zucchero
Per il ripieno:
- 120 g panna fresca 
- 40 g crema di pistacchi di Bronte
Per la copertura:
- 50 g cioccolato fondente 
- 3 g cacao amaro in polvere 
- 50 g panna fresca
Preparazione:

Tappa 1: In una casseruola portate a bollore l'acqua, il burro, lo zucchero e il sale. Fuori dal fuoco unite la farina setacciata tutta in una volta e mescolate sino ad avere un composto omogeneo, quindi rimettete la pentola sul fuoco e fate cuocere mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per farlo asciugare. Quando la pasta si staccherà dalle pareti, togliete dal fuoco.

Tappa 2: Fate intiepidire, prima di unire l'uovo. Mescolate per bene. Quindi riempite la sac à poche con bocchetta liscia. Ricoprite una teglia con carta forno. Spruzzatevi sopra l'impasto, a noccioline rotonde della stessa dimensione tenendole distanziate fra loro, perchè aumenteranno di volume. Con un dito abbassate le puntine, così non bruceranno in fase di cottura. Non sia mai che i miei bignè abbiano dei pennacchi.

Tappa 3: Cuocete in forno già caldo a 180° fino a leggera colorazione per circa 25-30 minuti. Fate un piccolo foro con uno stuzzicantendi e fateli asciugare ulteriormente nel forno spento per altri 10 minuti circa. Fateli raffreddare su una gratella prima di utilizzarli.

Tappa 4: Mescolate la panna con la crema di pistacchi. Frullate leggermente con un mixer e passate al setaccio. Caricate un sifone con la panna ed il gas e mettete in frigo. Sbattete il sifone per montare la panna e riempite i bignè.

Tappa 5: Per la glassa di copertura : portate a bollore la panna, quindi unitevi il cacao setacciato. Versatela calda sul cioccolato tritato e fuso al microonde. Mescolate con un mixer a immersione senza incorporare aria. Versatela sui bignè e servite.

Autore:http://forchettinairriverente.blogspot.it/
Scopri di più su http://www.petitchef.it/ricette/dessert/profiteroles-con-panna-ai-pistacchi-e-salsa-al-cioccolato-fid-835967

 

Nidi di tagliolini, pistacchi di Bronte e salmone

Brownies al cioccolato con granella di pistacchio verde

Offerte Speciali Pistacchio dell'Etna Bronte,prodotti tipici

 



La granella di pistacchio di Bronte per decorare e gustare le tue migliori ricette

Torta leggera di pistacchio di bronte (quello vero) e nutella

Torta leggera di pistacchio di Bronte (quello vero) e Nutella / Il ritorno e la vendetta

 

Ingredienti:

- 100 g di farina 00
- 100 g di pistacchio di Bronte tritato fine
- 125 g di zucchero di canna
- 1 uovo
- 1 vasetto di yogurt naturale
- 1/2 vasetto di olio di semi
- 1/2 bustina di cremor di tartaro
- 2 cucchiai di liquore al pistacchio
- un pizzico di sale
- Nutella a piacere e granella di pistacchio per decorare
Preparazione:

Tappa 1: Sbattere l'uovo con il sale e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso.

Tappa 2: Aggiungere lo yogurt continuando a mescolare e poi la farina mescolata con il pistacchio e il cremor di tartaro, l'olio e il liquore.

Tappa 3: Quando il composto è omogeneo versarlo in una piccola tortiera foderata di carta forno e mettere a cuocere in forno preriscaldato a 170° C.

Tappa 4: Dopo mezz'oretta prova stuzzicadenti. Se la torta è pronta, spegnere il forno e lasciarla ancora una decina di minuti.

Tappa 5: Quando la torta è fredda, tagliarla a metà e spalmarla di un sottile strato di Nutella. Richiuderla e spalmare un sottile strato di Nutella anche sulla superficie e i bordi. Spolverare di granella al pistacchio a piacere. E godetevela con chi amate di più.

Autore:http://rossettoecioccolato.blogspot.it/
Scopri di più su http://www.petitchef.it/ricette/dessert/torta-leggera-di-pistacchio-di-bronte-quello-vero-e-nutella-il-ritorno-e-la-vendetta-fid-805835



Dove posso comprare la granella di pistacchio prodotto a Bronte?

Quadrotti di ricotta con salsa alla nutella e granella di pistacchi
 
Quadrotti di ricotta con salsa alla nutella e granella di pistacchi
 
Ingredienti:
 
- 80 g di zucchero semolato
- 670 g di ricotta finissima
- 6 tuorli d?uovo
- la buccia grattugiata di 2 arance e due limoni
- 40 g di farina
- 6 albumi d?uovo
- 1 pizzico di sale
- 80 gr. di zucchero semolato
- burro a temperatura ambiente per ungere la forma qualche cucchiaiata di zucchero semolato
Preparazione:

Tappa 1: Riscaldare il forno a 190º. Imburrare abbondantemente una teglia rotonda (22 cm.) col bordo a cerniera, e spolverare con qualche cucchiaiata di zucchero semolato.

Tappa 2: Unire la ricotta 80 grammi di zucchero, i tuorli d?uovo, la farina e le buccie grattugiate in una ciotola e lavorare bene con un cucchiaio di legno.

Tappa 3: A parte, con una frusta elettrica a velocita? media, montare gli albumi col pizzico di sale fino a che saranno diventati schiumosi. Aumentare la velocita? al massimo ed aggiungere a pioggia gli altri 80 grammi di zucchero e montare fino ad ottenere una meringa piuttosto ben ferma e lucida.

Tappa 4: Incorporare la meringa al composto di ricotta, mescolando delicatamente con una spatola di silicone o un cucchiaio di legno.

Tappa 5: Versare nella teglia preparata ed infornare per un?ora circa. A fine cottura la superfice assumera? un colore bruno dorato ed uno spiedino inserito al centro ne verra? fuori pulito.

Tappa 6: Lasciar raffreddare il dolce su una graticola per una decina di minuti. Poggiare un?altra graticola sopra al dolce, invertire, rimuovere l?anello ed il fondo della teglia.

Tappa 7: Poggiare il piatto di portata sul fondo del dolce ed invertire nuovamente. Lasciar raffreddare completamente e servire spolverata di zucchero a velo.

autore:http://deliziando.blogspot.it/
Scopri di più su http://www.petitchef.it/ricette/altro/quadrotti-di-ricotta-con-salsa-alla-nutella-e-granella-di-pistacchi-fid-516516



La qualità dei nostri prodotti al pistacchio è nettamente superiore a quella di altri prodotti simili presenti sul mercato,dop,creme e dolci,Semilavorati per ristoranti,Pasticcerie e gelaterie,Offerte per attività commerciali,Gastronomia,Pianta,Ingredient

Delizia rosa lampone pistacchio
 
DELIZIA ROSA LAMPONE PISTACCHIO
 
Deliziati al pistacchio e lamponi ecco una fantastica ricetta di una torta
 
Ingredienti:
 
Per il biscotto al pistacchio:
- 100 g di pistacchi sgusciati 
- 200 g di burro
- 120 g di farina
- 200 g di zucchero
- 4 uova
- 1 cucchiaio di fiori d'arancio
Per la farcitura:
- 350 g di lamponi 
- 250 g di creme fleurette 
- 50 ml di sciroppo di rosa 
- 2 cucchiai di zucchero a velo
 
Preparazione:

Tappa 1: Preparate il biscotto: frullate i pistacchi con la metà dello zucchero, finchè il composto è ben omogeneo.
Accendete il forno a 150 gradi.

Tappa 2: Sbattete il burro morbido con il resto dello zucchero e, quando diventa spumoso, unite le uova ad uno ad uno , la farina, il composto di pistacchio e zucchero, sempre montando; in ultimo, l'acqua di fiori d'arancio.

Tappa 3: Versate in uno stampo a cerniera imburrato del diametro di 24 cm e cuocete in forno per 45 minuti.

Tappa 4: Verficate la cottura infilando nel biscotto la lama di un coltello: deve uscirne pulita.

Tappa 5: Lasciate raffreddare prima di sformarlo.
Sbattete la panna ben fredda; quando diventa soda, versate lo sciroppo di rosa, sempre continuando a sbattere.

Tappa 6: Ricopritene il biscotto e decorate con i lamponi. 
Solverate con una nuvola di zucchero a velo.

Fonte autore http://menuturistico.blogspot.it/

Pesto e Crema - Pistacchio di Bronte un'aroma di sicilia molto buono

Il Pistacchio pesto di Bronte con il sapore più dolce dell'etna

 

La coltivazione del pistacchio verde smeraldo di Bronte D.O.P.

I pistacchi di Bronte

Compra al miglior prezzo la granella al Pistacchio Bronte,Gelato,Paste,Pasta pura,Croccantino,Torta,pesto,Crema per farciture, Torroncini,Confetture,Torrone,Creme e Pesti,Croccante,Biscotti,Arancini,Liquore,Prodotti tipici,Ricette,Panettone,Colomba

 



Negozio online vendita di prodotti tipici siciliani al cento per cento. Selezione di vini siciliani, pistacchio verde di Bronte D.O.P., mandorla, dolci siciliani, olio e tanto altro come vasetti e pistacchio caramellato con torroni

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Crema spalmabile di pistacchi
 
 
Ingredienti:
 
- 140 gr di pistacchio al naturale
- 140 gr di zucchero
- 1/3 del peso dello zucchero di acqua
 
Preparazione:

Tappa 1: Innanzi tutto bisogna fare un lavoraccio, ovvero immergere i pistacchi in acqua bollente, per fare in modo di togliere la pellicina che li avvolge più facilmente.

Tappa 2: Poi, caramellato lo zucchero e unito i pistacchi. Una volta che il nostro composto di pistacchi caramellati si è asciugato, possiamo tritarli nel mixer.

Tappa 3: Otterremo una polverina pistacchiosa tutta verde. A questo punto, unito un pochino di acqua per rendere cremoso il composto, e messo in un vasetto oltre ad averlo utilizzato per farcire i miei biscottini, ovviamente.

Fonte autore http://saradolceamara.blogspot.it/


Scopri di più su http://www.petitchef.it/ricette/altro/crema-spalmabile-di-pistacchi-fid-886551#uGIDwjCdxamsBdck.99

 

Ti invitiamo a visionare tutte le nostre migliori offerte del momento



Quante ricette si possono cucinare con il pistacchio verde di Bronte dop,le pietanze più buone del mondo,i dolci e le delizie di pistacchio dell'etna siciliano più fantastiche che ci sono

 

 

 

 

 

 

 

Quante ricette si possono cucinare con il pistacchio verde di Bronte dop

 

Sfoglia tutto il nostro ricettario per sapere quante ricette si possono cucinare con il pistacchio di Bronte 

Alcuni esempi:

 

Ingredienti:
 
- 100 g di farina 00
- 100 g di pistacchio di Bronte tritato fine
- 125 g di zucchero di canna
- 1 uovo
- 1 vasetto di yogurt naturale
- 1/2 vasetto di olio di semi
- 1/2 bustina di cremor di tartaro
- 2 cucchiai di liquore al pistacchio
- un pizzico di sale
- Nutella a piacere e granella di pistacchio per decorare
 
Preparazione:

Tappa 1: Sbattere l'uovo con il sale e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso.

Tappa 2: Aggiungere lo yogurt continuando a mescolare e poi la farina mescolata con il pistacchio e il cremor di tartaro, l'olio e il liquore.

Tappa 3: Quando il composto è omogeneo versarlo in una piccola tortiera foderata di carta forno e mettere a cuocere in forno preriscaldato a 170° C.

Tappa 4: Dopo mezz'oretta prova stuzzicadenti. Se la torta è pronta, spegnere il forno e lasciarla ancora una decina di minuti.

Tappa 5: Quando la torta è fredda, tagliarla a metà e spalmarla di un sottile strato di Nutella. Richiuderla e spalmare un sottile strato di Nutella anche sulla superficie e i bordi. Spolverare di granella al pistacchio a piacere. E godetevela con chi amate di più.

Fonte autore http://rossettoecioccolato.blogspot.it/


Scopri di più su http://www.petitchef.it/ricette/dessert/torta-leggera-di-pistacchio-di-bronte-quello-vero-e-nutella-il-ritorno-e-la-vendetta-fid-805835#4p4CuLDSiqjAjTVf.99

 

 Ti invitiamo a visionare tutte le nostre migliori offerte del momento



Prodotti al pistacchio di Bronte a prezzi buoni Roma Milano Napoli Torino Palermo Genova Bologna Firenze Bari Catania Venezia Verona Messina Padova Trieste Taranto Brescia Prato Reggio Calabria Modena Parma Reggio Emilia Perugia Livorno Ravenna Cagliar

 
 
 
 
 
 
 
Bicchierini di mortadella e pistacchi
 
 
BICCHIERINI DI MORTADELLA E PISTACCHI
 
Ingredienti:
- 120 g di mortadella senza pistacchi
- 140 g di ricotta vaccina
- 3 fette di pan carrè
- 50 g di pistacchi non tostati nè salati
- 60 g di grana padano
- aceto balsamico ristretto qb
Preparazione:

Tappa 1: Preparare la mousse semplicemente frullando mortadella e ricotta. Porre poi in frigo a rassodare fino a pochi minuti prima del servizio.

Tappa 2: Ridurre in farina i pistacchi e miscelarli al grana grattugiato. Formare un disco o in un padellino, o su carta forno, in forno basso o al microonde, per formare una cialdina, e lasciare raffreddare.

Tappa 3: Prima che indurisca del tutto, spezzettarla, o se preferite una cosa più ordinata, tagliate al coltello degli spicchi.

Tappa 4: Tagliare a piccoli cubetti il pane e tostarlo. Formare poi i bicchierini con una cucchiaiata di pane tostato, uno spuntone di crema, le cialdine e qualche goccia di aceto balsamico ristretto.

Fonte autore http://lapasticcioneria.blogspot.it/
Scopri di più su http://www.petitchef.it/ricette/dessert/bicchierini-di-mortadella-e-pistacchi-fid-659995#2LeGgcCT5YvjQAqh.99

Ti invitiamo a visionare tutte le nostre migliori offerte del momento



Vendita prodotti al pistacchio di Bronte a prezzi buoni in offerta creme e semilavorati per pasticceria,ristoranti,gelateria e gastronomia

 
 
 
 
 
 
 
 
 
Cupcakes choco pistacchio
 
 
 
Cupcakes Choco Pistacchio
 
Ingredienti:
 
Ingredienti per 6 cupcakes:

70 gr di burro ammorbidito
75 gr di zucchero
50 gr di farina per dolci
20 gr di cacao amaro
1 uovo grande
20 gr di granella di pistacchio
20 gr di cioccolato Crue de cacao Maglio cacao al 65% (io l'ho grattugiato con la campana nella parte coi buchi larghi)
la punta di un cucchiaino di lievito per dolci
1 pizzico di sale
6 cucchiai di latte a temperatura ambiente

Per il frosting:
60 gr di burro ammorbidito
80 gr di Philadelphia
60 gr di cioccolato fondente sciolto a bagnomaria
125 gr di zucchero a velo

Preparazione:

Tappa 1: Montate il burro ammorbidito finchè non diventa chiaro e spumoso, e aggiungete lo zucchero continuando a lavorare con le fruste elettriche.
Incorporate l'uovo amalgamandolo bene e aggiungete gli ingredienti secchi setacciati (farina, cacao amaro, sale e lievito).
Da questo momento in poi per mescolare l'impasto usando un cucchiaio di legno o un "lecca - pentole" in silicone, lavorando l'impasto delicatamente dal basso verso l'alto per non farlo smontare.
Aggiungete la granella di pistacchio e il cioccolato grattugiato grossolanamente, come vedete in foto e mescolate sempre delicatamente.

Tappa 2: Disponete l'impasto nei pirottini...

Tappa 3: infornate a 180 gradi per 15/20 minuti in forno statico. Mentre le tortine si freddano su una gratella preparate un frosting al cioccolato

Tappa 4: Lavorate con la frusta elettrica in una ciotola molto capiente il burro e incorporate gradualmente il Philadelphia. Continuate a lavorare aggiungendo lo zucchero a velo, e aggiungete il cioccolato fondente fuso. Attenzione! Non mettetelo caldo, lasciatelo intiepidire mescolandolo spesso, altrimenti comprometterà la consistenza del frosting!
Scegliete il beccuccio da inserire nella sac à poche, fate un bel ricciolo sulle vostre tortine quando saranno raffreddate e completate aggiungendo le fragole intinte nel cioccolato.
Attenzione, questo frosting tende ad indurirsi, quindi non mettetelo in frigo ma usatelo subito sulle vostre tortine!

Tappa 5: Dopo aver messo il frosting in una sac à poche col beccuccio che preferite, decorate le vostre cupcakes con granella di pistacchio e codette al cioccolato.

Fonte autore http://letortine.blogspot.it/
Scopri di più su http://www.petitchef.it/ricette/dessert/cupcakes-choco-pistacchio-fid-1506507#Cc70D4HM5rhxpmTj.99

 

Ti invitiamo a visionare tutte le nostre migliori offerte del momento



Siti internet dove acquistare prodotti tipici siciliani e pistacchio di Bronte,confetture,panettoni natalizi,colombe pasquali al pistacchio bacco

 

 

 

 

 

 La pianta del pistacchio di Bronte

 

La Pistacia vera è una pianta non ermafrodita di origine persiana, dal fusto corto non dissimile nel suo aspetto al fico.
Il pistacchio è una pianta longeva (dai 200 ai 300 anni). Ha uno sviluppo molto lento e riesce a produrre solo dopo quasi dieci anni dal suo innesto.
Quello di Bronte presenta caratteristiche peculiari che lo contraddistinguono rispetto ad altre specie arboree di interesse agrario o dallo stesso pistacchio coltivato in altre aree siciliane (Caltanissetta o Agrigento) o estere (Medio Oriente, Grecia o California e Argentina).
La pianta, resinosa, dalla chioma folta e ampia con pendenti grappoli di frutti, non supera l'altezza di 5 metri.
E' dotata di radici profonde, di un tronco breve e rami contorti, dalla corteccia gialla-rossastra che diventa grigia quando la pianta è adulta, e di foglie coriacee e caduche. 
Il pistacchio produce frutti, drupe, dalla buccia coriacea color perla, contenenti semi caratteristici dal pericardio rosso violaceo e mandorla verde smeraldo.
Il frutto si presenta in grappoli simili a quelli delle ciliegie, ma con molto maggiore numero di frutti, con mallo gommoso e resinoso dal colore bianco-rossastro che al momento della maturazione, avvolge un guscio legnoso molto resistente.
I pistacchieti (per i brontesi, i "lochi") si coltivano prevalentemente su quasi 3.000 ettari di terreno lavico, con limitatissimo strato arabile, frammisto a siti addirittura rocciosi, di scarso valore agronomico, con pendenze scoscese ed accidentate e non facilmente accessibili.
Su tale tipo di terreno cresce spontanea e riesce ad adattarsi una specie arborea, il terebinto ("pistacia terebinthus"), pianta dalla grande rusticità e resistenza alla siccità.
A Bronte è denominata "scornabecco" o anche "spaccasassi" e vale la pena ricordare che deriva dallo spagnolo cornicabra (corno di capra), con lo stesso significato.
Con un apparato radicale molto profondo è capace di farsi strada fra le fessure della roccia lavica, crescendo agevolmente anche su terreni sciarosi e difficilmente coltivabili.
Il terebinto viene utilizzato dagli agricoltori brontesi, fin dall'antichità, come portainnesto della pianta di pistacchio ("pistacia vera").
E', a buon ragione ritenuto, quello che fornisce le migliori produzioni, resistente alla siccità e con il quale si ottengono piante che producono un minor numero di frutti vuoti.
Una trasformazione arborea che deve considerarsi frutto del lavoro di generazioni di brontesi, attuata con pazienza e con tecniche tramandate da padre in figlio, costretti a coltivare la lava per sopravvivere.
Privo di terre fertili – la maggior parte delle quali erano di proprietà della Ducea e di pochi altri – il contadino brontese in quasi due secoli di laboriosa opera, riuscì con questa tecnica a trasformare molte colate laviche in aree coltivate a pistacchio, producendo frutti di alta qualità, immediatamente apprezzati nei mercati europei. La pianta trovò il clima ideale, quello predominante della zona etnea, altitudine di circa 400-700 metri sul livello del mare, temperature primaverili medie di circa 12° ed infine, per la maturazione, circa 27° a luglio-agosto, con qualche pioggia temporalesca che favoriva il pieno sviluppo del frutto.
Purtroppo la tipologia del terreno lavico ha sempre impedito l'introduzione di qualsivoglia tipo di meccanizzazione non consentendo di conseguenza l'abbassamento degli elevati costi di produzione.
Ancora oggi, le uniche macchine utilizzate in qualche azienda sono il decespugliatore, la motozappa e qualche motopompa di ridotta potenza.
Per il resto prevale sempre la fatica del contadino, l'opera della zappa, di rastrelli, falce e pompa d'irrorazione a spalla.

Per Maggiori approfondimenti (link su www.bronteinsieme.it)

 

Ti invitiamo a visionare tutte le nostre migliori offerte del momento



Download Free Premium Joomla Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.