Benvenuto su

DOSicily.com

Prodotti al Pistacchio di Bronte

PRODOTTI IN OFFERTA

 Fusilli senza glutine ai cereali con bottarga e pesto mediterraneo

 

200 grammi di Pasta, senza glutine ai cereali
1presa di Olive nere, taggiasche
5 Pomodori secchi sott'olio
30 grammi di Bottarga
1 Finocchietto selvatico, mazzetto
1 tazzina da caffè di Olio extravergine d'oliva (EVO)

Pubblicato in Primi piatti

 

 

 

Crostata alla crema bianca, pinoli e pistacchi

175 grammi di Farina di grano tenero
5 grammi di Lievito per dolci, in polvere
60 grammi di Zucchero
35 grammi di Olio di semi di girasole
0.39 grammo di Sale
36 grammi di Tuorlo d'uovo
50 grammi di Zucchero
35 grammi di Farina di grano tenero
257 grammi di Latte parzialmente scremato
0.41 grammo di Buccia di limone
102 grammi di Panna leggera
8.56 grammi di Pinoli
7.80 grammi di Pistacchi, in granella
50 grammi di Uova

Preparate la crema scaldando in un pentolino il latte con la scorza del limone tagliata a grossi pezzi, non fate bollire il latte spegnete il fuoco e lasciate la scorza del limone in infusione per circa 15 minuti quindi toglietela dal latte. Sbattete con una frusta elettrica le uova assieme allo zucchero e alla vanillina, aggiungete al composto la farina setacciata, amalgamate bene il tutto e versatelo nel latte. Rimettete il pentolino sul fuoco e mescolate il composto fino a che sara' diventato denso e cremoso. Fate raffreddare la crema, aggiungete la panna montata mescolando dall' alto verso il basso fino ad ottenere un composto liscio.

Preparate la pasta per la base della crostata. In una ciotola mescolate la farina assieme al lievito, al sale e fate un buco al centro, unite all'interno della fontana l'uovo, l'olio, lo zucchero e impastate il tutto fino ad ottenere un panetto liscio e sodo.

Disponete il panetto sopra un foglio di carta forno pressatelo leggermente, poggiatevi sopra un altro foglio di carta forno e col mattarello stendete un cerchio di circa 25 cm di diametro e di circa mezzo cm di spessore. Togliete la carta dalla parte superiore e disponete il cerchio di pasta con sotto la carta forno in uno stampo rotondo. Tagliate l' eccesso di pasta dei bordi distanziandovi dal bordo dello stampo di circa 1 cm.

Punzecchiate con una forchetta la base interna della pasta e versatevi sopra la crema bianca, livellatela bene e arrotolate leggermente verso l'' interno i bordi della pasta. Aggiungete sopra la crema i pinoli e la granella di pistacchio. Infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 25 minuti.

Sfornate, fate raffreddare e servite. Potete anche conservare la crostata in frigo e servirla fresca.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-crostata_alla_crema_bianca_pinoli_e_pistacchi_4559.html

Pubblicato in Torte

 

Vellutata di zucca all'arancia con melograno e pistacchi

 

600 grammi di Zucca, cruda e pulita
1 Patate
1 Scalogno
60 grammi di Arance, succo di una
1 presa di Noce moscata macinata
1 pizzico di Peperoncino in polvere
2 cucchiai da tavola di Yogurt magro, al naturale
20 grammi di Melograno, chicchi
20 grammi di Pistacchi tostati


Mettete in una pentola la zucca e le patate tagliate a dadini e lo scalogno tritato. Coprite a filo con acqua (aggiungetene di meno se la zucca è acquosa), portate a ebollizione, abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco basso finché le verdure non sono morbide.

Frullate la zuppa e aggiungete il succo d'arancia, la noce moscata e il peperoncino. Regolate di sale.

Sistemate la vellutata in ciotole individuali e completate con un cucchiaio di yogurt, i chicchi di melograno e i pistacchi.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-vellutata_di_zucca_all_arancia_con_melograno_e_pistacchi_4391.html

Pubblicato in Secondi piatti

 

Lonza di maiale in crosta di nocciole e pistacchi

 

800 grammi di Lonza di maiale disossata, a fette
2 Uova
200 grammi di Farina
150 grammi di Nocciole, granella
150 grammi di Pistacchi, granella
15 grammi di Sale
2 pizzichi di Pepe nero
50 milligrammi di Glassa di aceto balsamico
100 millilitri di Olio di semi per frittura

 

Mettere la farina in una ciotola.

In un'altra ciotola, mettere le uova sbattute con sale e pepe.

Miscelare le granelle e porre in una terza ciotola.

Salare leggermente la carne e passarla prima nella farina, poi nelle uova ed infine nelle granelle.

Far scaldare bene l'olio in una padella.

Friggere la carne due minuti per lato e poi porre su carta assorbente.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-lonza_di_maiale_in_crosta_di_nocciole_e_pistacchi_3085.html

Pubblicato in Secondi piatti

Spaghetti con pesto di zucchine e pistacchi

180
grammi di Pasta, spaghetti
1
Spicchio di aglio
4
cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
2
Zucchine, genovesi
3
cucchiai da tavola di Pistacchi di  Bronte
1
presa di Sale
1
pizzico di Pepe nero
  1. Lavare, spuntare e tagliare a cubetti le zucchine. Farle cuocere in padella con uno spicchio d’aglio, sale, pepe e dell’olio evo. 

  2. Mettere sul fuoco l’acqua per la pasta. Quando le zucchine saranno cotte, versarle in un robot da cucina con i pistacchi di Bronte e un altro filo d’olio. Far cuocere gli spaghetti in acqua salata e, quando saranno al dente, versarli in una padella con il pesto

  3. Amalgamare per qualche minuto e servire con un po’ di granella di pistacchi.

  4. Mettere sul fuoco l’acqua per la pasta. Quando le zucchine saranno cotte, versarle in un robot da cucina con i pistacchi e un altro filo d’olio. Far cuocere gli spaghetti in acqua salata e, quando saranno al dente, versarli in una padella con il pesto. 

  5. Amalgamare per qualche minuto e servire con un po’ di granella di pistacchi.

  6. Mettere sul fuoco l’acqua per la pasta. Quando le zucchine saranno cotte, versarle in un robot da cucina con i pistacchi e un altro filo d’olio. Far cuocere gli spaghetti in acqua salata e, quando saranno al dente, versarli in una padella con il pesto. 

  7. Amalgamare per qualche minuto e servire con un po’ di granella di pistacchi.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-spaghetti_con_pesto_di_zucchine_e_pistacchi_8950.html

Pubblicato in Primi Piatti

Salmone ai pistacchi in fascia di porri

1000
grammi di Salmone selvatico
3
prese di Prezzemolo
2
Porri
2
Sedano
4
Pane, pancarrè
100
grammi di Pistacchi di bronte
2
prese di Pepe rosa
4
pizzichi di Sale
50
grammi di Olio di oliva
  1. Pulire porri. Lessare le fogli più grandi per 4 minuti. in acqua bollente salata, scolare, raffreddare e mettere da parte.

  2. Rosolare il tritato di porri in 2 cucchiai di olio, aggiungere 2 cucciai di acqua, tenere sul fuoco per 2 minuti. Privare 2 coste di sedano con le foglie dei filamenti e tritare nel mixer con il pane e pistacchi. Trasferire il composto nella ciotola con i porri, unire un cucchiaio di pepe rosa, due terzi del prezzemolo tritato, il sale e mescolare tutto.

  3. Foderare una teglia con carta da forno e appoggiare uno dei filetti di salmone con la parte da cui avete tolto la pelle verso il basso, salato leggermente, distribuire sopra il ripieno preparato e coprire con altro filetto. Salare e avvolgere nelle foglie di porro lessate. Spennellare la superficie con un filo di olio e cuocere il salmone nel forno a 180 gradi per 30 minuti. Servire il salmone accompagnato da patate novelle al vapore con la salsina al prezzemolo.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-salmone_ai_pistacchi_in_fascia_di_porri_4485.html

Pubblicato in Secondi piatti
Mercoledì, 18 Marzo 2015 00:00

Pasta con spada e pistacchi di Bronte

Pasta con spada e pistacchi 

200
grammi di Pesce spada, una fetta intera
180
grammi di Pasta, paccheri
400
grammi di Pomodori ciliegini
2
cucchiai da tavola di Pistacchi di Bronte, polverizzati
1
presa di Erba cipollina
2
cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
1
cucchiaio da tavola di Buccia di limone, grattugiata
  1. Puliamo accuratamente la fetta di pesce spada. Togliamo la pelle, eliminiamo la spina centrale e la parte estrema della pancia. Tagliamo a dadini la parte pulita, tenendola da parte e tritiamo grossolanamente la parte “scartata”.

  2. Mondiamo i pomodorini. Tagliamoli a metà e poniamoli all'interno di una bastardella nella quale aggiungeremo l’erba cipollina tritata, la buccia di mezzo limone grattugiata, gli scarti del pesce, 2 pizzichi di sale, pepe q.b. e un paio di cucchiai di olio extravergine. Facciamo marinare per una decina di minuti.

  3. Riscaldiamo una pentola nella quale verseremo il composto di pomodori. Copriamo e cuociamo per una ventina di minuti. Passiamo con il passaverdure e teniamo da parte la salsa ottenuta.

  4. Portiamo ad ebollizione l’acqua nella quale cuoceremo i paccheri.

  5. In una pentola antiaderente saltiamo i dadini di spada precedentemente preparati. Una volta dorati da tutti i lati preleviamoli e teniamo da parte.

  6. Trasferiamo i paccheri “cotti abbastanza al dente” nel sugo e completiamo la cottura, magari aiutandoci con qualche cucchiaio di acqua di cottura. Aggiungiamo i cubetti di spada e impiattiamo.

  7. Completiamo il piatto “spolverizzando” un cucchiaio di farina di pistacchi e aggiungendo un filo d’olio a crudo.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-paccheri_spada_e_pistacchi_4420.html

Pubblicato in Primi Piatti

 

Grissini con pasta madre ai pistacchi

 

500 grammi di Farina
260 millilitri di Acqua
180 grammi di Lievito madre
1 cucchiaio da tè di Miele
10 grammi di Sale
50 millilitri di Olio extravergine d'oliva (EVO)
100 grammi di Pistacchi tostati

Io di solito rinfresco la sera e lascio fuori dal frigorifero, in una ciotola coperta da pellicola, la mia pasta madre. Al mattino sciogliete il lievito nell'acqua tiepida nella planetaria. Unite il miele e la farina e lasciate lavorate l’impastatrice utilizzando il gancio. Dopo qualche minuto aggiungete un po' alla volta il sale, l’olio e i pistacchi che avrete preventivamente sbriciolato grossolanamente.

Lasciate lavorare fino a che non otterrete un impasto liscio ed omogeneo. Formate una palla e mettete a lievitare in una ciotola coperta da pellicola per almeno 3 ore. Trascorso questo tempo prendete l’impasto, stendetelo con un matterello fino ad ottenere un rettangolo. A questo punto procedete con le pieghe (che daranno forza all'impasto), in questo modo: immaginate il rettangolo diviso in 3 parti nel senso dell’altezza e chiudete verso l’interno il 1/3 di destra. Su questo ripiegateci il 1/3 di sinistra, ottenendo un panetto che andrete a stendere nuovamente. Ripetete questo procedimento per almeno 4/5 volte, quindi rimettete l’impasto che chiuderete a palla, a lievitare per un’altra ora.

Trascorso questo tempo, accendete il forno a 180°C. Stendete l’impasto sulla spianatoia, cercando di formare un rettangolo col matterello. Usate una rotella taglia-pizza per ottenere delle strisce di circa 2/3 cm di larghezza (la lunghezza è a vostra discrezione – io cerco di metterne il più possibile sulla teglia del forno per sfruttare al meglio la cottura in forno). Lavoratele con le mani fino ad ottenere dei grissini (se li arrotolate saranno anche più belli). Una volta che li avrete disposti su una teglia coperta da carta forno, spennellateli con l’olio. Infornateli per circa 15 minuti (devono risultare ben dorati altrimenti diventeranno molli). Una volta sfornati lasciateli raffreddare su una gratella.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-grissini_con_pasta_madre_ai_pistacchi_4036.html

Pubblicato in Break
Pagina 7 di 7
Download Free Premium Joomla Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.