Benvenuto su

DOSicily.com

Prodotti al Pistacchio di Bronte

PRODOTTI IN OFFERTA

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 991

Lunedì, 16 Marzo 2015 00:00

Millefoglie con mousse di pistacchio di Bronte e fragole di Maletto

Scritto da 

 

Millefoglie con mousse di pistacchio e fragole

300 grammi di Burro, freddo, a cubetti
3 grammi di Sale
300 grammi di Farina
125 millilitri di Acqua, fredda
240 grammi di Mascarpone, temperatura ambiente
60 grammi di Pistacchi di Bronte, sminuzzati
250 grammi di Fragole, purea
375 grammi di Panna, da montare, fredda da frigorifero
100 grammi di Zucchero

 

In una ciotola mettete la farina setacciata, al centro il burro ed il sale, ora lavorate il tutto fino ad ottenere un composto granuloso. Poco alla volta unitevi l’acqua. L’impasto non va lavorato troppo ma dovete prestare attenzione che l’acqua sia ben incorporata prima di procedere ad aggiungere il resto. Vi troverete un impasto molto appiccicoso, spolverizzate con la farina il vostro ripiano, posizionatevi l’impasto e spolverizzatelo un pochino per favorire la formazione di una palla che dovrà riposare per almeno 1 ora in frigo, avvolta nella pellicola alimentare.

Riprendete l’impasto ed adagiatelo sul vostro piano di lavoro precedentemente infarinato.Ora con calma iniziate a stendere (in verticale) l’impasto fino a formare un rettangolo di 20×10. Ripiegate le due estremità verso l’interno così da sovrapporle. Immaginate di dividere in 3 parti il rettangolo (che è posto in verticale di fronte a voi). Prendete il primo terzo e piegatelo verso l’interno sopra il terzo centrale. Quindi fate la stessa cosa con l’altra estremità. Vi ritroverete con un panetto che andrà posto nuovamente a riposare in frigo per 30 minuti.

Dopo il tempo di riposo, prendete il vostro panetto, posizionatelo in modo da avere “la piega” posta in verticale rispetto a voi. Stendete nuovamente fino ad ottenere nuovamente un rettangolo 20×10. Ripetete le pieghe e le dovrete rifare per due volte, con il relativo riposo dell’impasto. Tra una piega e l’altra se doveste notare che la sfoglia tende ad appiccicarsi esageratamente al mattarello, che avrete comunque leggermente infarinato, vi suggerisco di riporla in frigorifero a riposare e poi, una volta raffreddata, potrete continuare nella lavorazione.

Rimettete in frigorifero se vedete che è troppo appiccicosa, datele il tempo di raffreddarsi, ne va per la buona riuscita della ricetta. Ritagliate dei rettangoli delle dimensioni di 10×5 circa. Posizionateli nella teglia, rivestita di carta forno e cuocete a 180° per circa 10-15 minuti, fino a completa doratura. Una volta cotti lasciateli raffreddare. Se preparerete la millefoglie il giorno prima vi consiglio di lasciare riposare in forno spento e chiuso, coprendo con carta forno, in questo modo la sfoglia non si seccherà, ma non assorbirà neanche l’umidità circostante.

Ora preparate le mousse. In una ciotola mescolate il mascarpone con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Dividete il composto in due ciotole. In una unitevi i pistacchi sminuzzati e nell'altra la purea di fragole. Per preparare la purea di fragole tagliatele a pezzetti, dopo averle lavate e private della parte verde, fate cucinare per 10 minuti circa in padella, con due cucchiai di zucchero semolato ed alcune gocce di limone. Cuocete a fiamma moderata; una volta pronte le fragole passate il composto al setaccio, in questo modo la mousse risulterà molto più cremosa e compatta.

Montate ora la panna ed unitela in parti uguali nelle due ciotole. Ora che le mousse sono pronte decorate la Millefoglie con entrambe le mousse alternando pasta sfoglia, mousse di pistacchio e fragole ed ancora pasta sfoglia. L’ultima pasta sfoglia che metterete per “chiudere” il vostro dolce, dovrà essere posizionata dal lato in cui era appoggiata alla leccarda, in questo modo, la parte visibile sarà quella più precisa e diritta.

Una volta pronto il panetto, iniziate a lavorare la sfoglia. Dovete stenderla fino ad ottenere uno spessore di circa 3mm. Cercate di stendere la sfoglia in modo uniforme, mantenendo una forma rettangolare che vi aiuterà poi nel successivo passaggio. Bucherellate con i rebbi di una forchetta la sfoglia, non abbiate timore fate tanti, anzi tantissimi, forellini. Più sarà forellata e meno crescerà in altezza durante la cottura.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-millefoglie_con_mousse_di_pistacchio_e_fragole_3651.html



Download Free Premium Joomla Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.