Benvenuto su

DOSicily.com

Prodotti al Pistacchio di Bronte

PRODOTTI IN OFFERTA

  • L'oro verde dell'Etna

    L'oro verde dell'Etna

    Usando questi pistacchi le pietanze condite acquistano un gusto unico, e per eccellenza il frutto secco ottimo di qualità da mangiare dopo pranzo prima tra un secondo piatto ed un dolce, facile da aprire con il suo guscio legnoso, ed il frutto secco interno dal colore intenso tutto da mangiare.

    VAI AL NEGOZIO

  • Pasta pura di pistacchio Extra Raffinata

    Pasta pura di pistacchio Extra Raffinata

    Pasta pura 100% Pistacchio Siciliano Extra Raffinita 

    Questa pasta pura e un prodotto fresco di giornata! Viene elaborato solo quando richiesto dal cliente.

    VAI AL NEGOZIO

  • Pistacchio Tritato Siciliano

    Pistacchio Tritato Siciliano

    Pistacchio Siciliano tritato a farina prodotto in Sicilia, la capitale mondiale del pistacchio

     

    VAI AL NEGOZIO

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 991

Mercoledì, 08 Aprile 2015 00:00

Salmone in crosta di pistacchi

 
Salmone in crosta di pistacchi
 
 
Ingredienti:
 
- Salmone 1 trancio da circa 500g
- Pistacchi circa 100g
- Rosmarino 2 rametti
- Pane grattuggiato
- olio
- pepe e sale q.b
 
Preparazione:

Tappa 1: Preparare in una ciotola la "crosta" con pane vecchio grattuggiato, pistacchi, rosmarino sale e pepe.

Tappa 2: Passarla su tutto il salmone, compresi i lati e adagiare il trancio in una teglia da forno e cospargerne ancora un po' nella parte superiore.

Tappa 3: Prima di infornare mettete un po' di olio extravergine in cima e cuocete per circa una ventina di minuti a 150º, alzando gli ultimim minuti per avere una crosta ancora più croccante.

Fonte autore:http://elel-vogliadi.blogspot.it/

 

 
Panna cotta allo zafferano su note agrumate e pistacchi
 
Ingredienti:
 
- 200 ml panna
- 40 g zucchero a velo
- 1,5 fogli di gelatina
- 1 pizzico zafferano in polvere
Salsa al bergamino
- 6 cucchiai bergamino
- ½ cucchiaino amido
pistacchi 
 
Preparazione:

Tappa 1: Mettere la gelatina in una ciotola, coprirla di acqua fredda e lasciarla ammorbidire per una decina di minuti.

Tappa 2: Scaldare la panna con lo zucchero a velo su fuoco bassissimo in modo che non raggiunga mai il punto di ebollizione, quindi toglierla dal fuoco; a parte, scaldare circa 10 ml di latte (o quanto basta per sciogliervi la gelatina), sciogliervi lo zafferano, unire la gelatina ben strizzata e mescolare su fiamma bassissima fino a quando si sarà completamente sciolta.

Tappa 3: Filtrare il latte attraverso un colino a maglie fitte per eliminare eventuali filamenti di gelatina e incorporarlo alla panna.

Tappa 4: Lasciare raffreddare il composto mescolando di tanto in tanto. Foderare con pellicola alimentare uno stampo a forma di fiore (o altro stampo), versarvi la panna cotta e riporre in frigo per qualche ora a rassodare.

Tappa 5: Salsa al bergamino. Far addensare sul fuoco il bergamino con l?amido, finché non vela il cucchiaio.

Tappa 6: Sformare la panna cotta, completare con la salsa e guarnire con i pistacchi tritati.

Fonte autore:http://unafinestradifronte.blogspot.it/

 Torta al cioccolato, pistacchi e nocciole
 
Ingredienti:
 
PER UNO STAMPO DA 24 CM:
500 g ricotta
4 uova (tuorli e chiare separati)
230 g zucchero semolato
150 g farina di nocciole
150 g pistacchi sgusciati
250 g di cioccolato fondente al 75% venchi
1 punta di cucchiaino di vaniglia in polvere
1/2 cucchiaino di zenzero oro d'orienthe in polvere e 1/2 di cannella in polvere
1 cucchiaio di farina
 
Preparazione:

Tappa 1: Preriscaldate il forno a 180 .

Prendete un cucchiaio di zucchero e unitelo ai pistacchi e tritate nel mixer. Unitelo alle nocciole e al cucchiaio di farina.

Tritate il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria.

Tappa 2: Passate la ricotta al setaccio e sbattetela con lo zucchero rimasto, quando è cremosa unite i tuorli uno alla volta, aspettando che l'ultimo aggiunto sia bene incorporato prima di aggiungere il successivo. Aggiungete 3/4 del composto di frutta secca, le spezie, la vaniglia e il cioccolato fuso, continuando a mescolare.

Tappa 3: Montate gli albumi a neve ben ferma e incorporateli al composto, mescolando dal basso verso l'alto con delicatezza, per non togliere aria al composto, con una spatola di plastica.

Tappa 4: Imburrate e infarinate uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro, versatevi il composto e spolverate con la restante frutta secca.

Infornate per circa 1 ora e 20 minuti, ma fate la prova stecchino. se tende a dorare troppo coprite con un foglio di alluminio.

Fonte autore:http://www.labarchettadicartadizucchero.com/

Lunedì, 06 Aprile 2015 00:00

Involtini di vitello ai pistacchi di Bronte

Involtini di vitello ai pistacchi

 

Ingredienti:

x 2 persone

8 fettine di vitello per carpaccio (200grammi in tutto)
40grammi pistacchi tritati
40grammi parmigiano grattugiato
aglio
olio evo
rosmarino
salvia
sale
pepe
farina
1dl Marsala

Preparazione:

Infarino leggermente le fettine e sopra ognuna spargo un pò di pistacchi, parmigiano, sale pepe e trito di erbette, arrotolo e stecco.
Scaldo 1 cucchiaio di olio evo in una padella, ci soffrggo l'aglio, rosolo gli involtini, verso il Marsala e un giro di sale e pepe, lascio evaporare....ma sapete che sono buoni! morbidi e col croccante dei pistacchi!! 

Fonti autori:http://tepperella.blogspot.com/2010/01/gli-involtini-di-vitello-al-pistacchio.html

Lunedì, 06 Aprile 2015 00:00

Mini tortine nocciole, pistacchi & pinoli

Mini tortine nocciole, pistacchi & pinoli

Ingredienti:

Ingredienti: dose per circa 18 tartellette
280 gr di farina
20 gr di frumina
150 gr di burro
150 ml di latte
2 uova intere
1/2 bustina abbondante di lievito per dolci
un pizzico di sale
1 bustina di vanillina
9 cucchiai di nocciole tostate e tritate (non compratele già tostate e tritate, cambia proprio il gusto: compratele intere, sgusciatele, tostatele in forno, togliete la pellicina ed infine tritatele. Lo so, è un pò una menata, ma poi verrete ripagate dal risultato esaltante finale. Provare x credere ! )
6 cucchiai di pinoli
6 cucchiai di pistacchi


Preparazione:

Procedimento:
setacciare la farina con il sale, lo zucchero ed il lievito;
sciogliere il burro, unire gli altri ingredienti e con uno sbattitore elettrico montare finchè non si ottiene un impasto discretamente denso ed omogeneo;
unire la frutta secca, imburrare gli stampini x tortine ed infarinarli
versare circa 2 cucchiai di impasto in ogni stampino, anche se non si riempie al momento, durante la cottura si ripartirà in modo omogeneo!
Preriscaldare il forno a 180° e cuocere per circa 13 minuti fare la prova dello stecchino
Occorre fare 3 infornate.

Fonte autore http://lafatagolosa.blogspot.it/

Lunedì, 06 Aprile 2015 00:00

Profitterol mango e pistacchio di Bronte

Profitterol mango e pistacchio
 
Ingredienti:
Ingredienti:
1 bustina di preparato per budino gusto pistacchio de Il Molino di Chiavazza
1/2 lt di latte
1 busta vanillina
2 chucchiai di farina
4cucchiai di pistacchi sgusciati
4cucchiai di zucchero
100 gr di philadelphia
4 cucchiai di marmellata di mango
8 bigné Vicenzi
Preparazione:

Procedimento:
preparare il budino seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, unendo anche la bustina di vanillina e 2 cucchiai di farina e lasciarlo raffreddare;
nel frattempo sminuzzate i pistacchi con un coltello da cucina, poi caramellizzateli LEGGERMENTE in un pentolino aderente;
in un recipiente amalgamare la marmellata di mango ed il philadelphia;
riempire ogni bigné con 20 ml di crema di philadelphia e marmallata di mango;
posizionare i bignè su un piatto da dolce e poi ricoprirli di budino al pistacchio;
polverizzarli con il pistacchio caramellizzato.

Far riposare in frigo un paio d'ore

Fonte autore:http://lafatagolosa.blogspot.it/

Spaghetti con bottarga, pistacchi di bronte e zest di limone

 
Ingredienti:
- 200 g di spaghetti
- 100 g di bottarga di buona qualità
- 50 g di pistacchi di Bronte tritati
- olio evo
- sale
- 1 limone bio
Preparazione:

Tappa 1: In una terrina grattuggiare la bottarga e condirla con olio e con i pistacchi tritare, mescolare tutto quanto con un quantitativo di olio sufficiente per condire la pasta.

Tappa 2: Scolare al dente gli spaghetti, dopo averli cotti in acqua salata e saltarli in padella insieme al misto di pistacchi e bottarga.

Tappa 3: Spellare un limone ricavando con un pelapatate delle listarelle di buccia tagliare al coltello le listarelle per ottenere delle striscioline sottilissime aggiungerle alla pasta e finire di saltare in padella con il limone.

Tappa 4: Impiattare e guarnire con altro pistacchio.

Fonte autore:http://www.kittyskitchen.it/

Lunedì, 06 Aprile 2015 00:00

Tartare di salmone e granella di pistacchi

Tartare di salmone, avocado, fisalis e fragole con la granella di pistacchi
 
Ingredienti:
g 400 Salmone Fresco
1 cestino Fisalis
8 Fragole
1 Avocado
g 100 Pistacchi
q.b Salsa di Soia
1/2 Limone
q.b Olio d'Oliva Extra Vergine
q.b Sale
q.b Pepe
Preparazione:

Tappa 1: Tostare i Pistacchi, tritarle con un coltello.

Tappa 2: Pelare l?Avocado e tagliarlo a cubetti, tagliare Fisalis e Fragole a cubetti, mettere tutto insieme in una bacinella, ricoprire con il Succo di 1/2 Limone.

Tappa 3: Tagliare il Salmone a cubetti, unire la Frutta marinata, condirlo con i Pistacchi, alcune gocce di Salsa di Soia, l?Olio, il Sale, mescolare tutto bene.

Tappa 4: Lasciare a riposare per 5 minuti, servire.

Fonte autore: http://www.veraaland.blogspot.it/

Lunedì, 06 Aprile 2015 00:00

Gelato al pistacchio di Bronte

Gelato al pistacchio
 
 
Ingredienti:
- 80/90 g pasta di pistacchio
- 330 g di latte fresco intero
- 1 tuorlo
- 90 g zucchero
- bacca di vaniglia
Preparazione:

Tappa 1: Accendete il forno a 160° e quando sarà arrivato a temperatura introducete i pistacchi. 
Lasciateli tostare da un minimo di 7 ad un massimo di 9 minuti , ed a metà cottura scuotete leggermente la teglia che li contiene.

Tappa 2: Ad una tostatura maggiore corrisponderà un sapore finale più deciso.
Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare. 
A questo punto strofinandoli tra le mani dovrebbe venir via tutta la pelliccina che ricopre il pistacchio stesso. 
Ma questo non sempre accade.Procedo elimando tutta quella possibile senza andare troppo per il sottile.

Tappa 3: Se volte essere sicuri del risultato, prima della tostatura scottate i pistacchi in acqua bollente, rimuovete la pellicina che le riveste, lasciate asciugare completamente e poi infornate come sopra descritto.

Tappa 4: Con 80g di pistacchi tostati fate una pasta di pistacchio:
mettete i pistacchi in un robot e frullate, senza aggiungere altro, per circa 10 minuti. 
Inizialmente il prodotto si trasformerà in granella, successivamente l'olio comincerà a separarsi e pian piano diventerà una cremina.

Tappa 5: Bisogna solo aver pazienza e munirsi di un robot non molto grande, che deve lavorare quasi a pieno carico. 
Il comune frullatore non va bene, troppo grosso. 
Utilizzo un piccolo tritatutto, simile a questo .
La crema di pistacchio che otterrete non è molto raffinata come quella in commercio ma ugualmente buona.

Tappa 6: In un pentolino versate il latte, lo zucchero, il tuorlo ed i semini di mezza bacca di vaniglia. 
Iniziate a scaldare la preparazione sul fornello amalgamando il tutto con un mixer ad immersione.
Dovrà raggiungere una temperatura di circa 80°/90°, a questo punto il tuorlo, che funge anche da leggero addensante, sarà pastorizzato.

Tappa 7: Quindi, appena si formano le prime bollicine togliete via dal fuoco ed aggiungere anche la pasta pura di pistacchio
Emulsionate ancora una volta con il mixer ad immersione, fondamentale per l'omogenizzazione del gelato
Lasciate raffreddare e mettere il composto in una gelatiera.

Fonte autore:http://croce-delizia.blogspot.it/

Torrone morbido alle mandorle, nocciole e pistacchi
 
Ingredienti:
 
360gr di zucchero semolato
30 gr di glucosio
120gr di acqua
240gr di miele
60 gr di albume
30 gr di zucchero
800 gr di frutta secca (a piacere ; io ho scelto mandorle, nocciole e pistacchi)
2 fogli di ostia (se non li avete potete usare la carta da forno)
Termometro da cucina (indispensabile per la realizzazione di questa ricetta!)
Preparazione:

Tappa 1: In un pentolino aggiungere acqua, zucchero e sciroppo di glucosio, portandolo a cottura alla temperatura di 144°.

In un altro pentolino portare il miele alla temperatura di 124°.

Tappa 2: Mentre i liquidi raggiungono la temperatura indicata, iniziate a montare gli albumi con i 30 gr di zucchero semolato a velocità media.

Una volta che lo zucchero ha raggiunto la temperatura, aggiungerlo all' albume, a filo, un po' per volta, continuando ad amalgamare.

Tappa 3: Aggiunto lo zucchero passiamo all' aggiunta del miele, sempre a filo della ciotola e sempre lentamente, poco per volta.

Posizioniamo la frutta secca in una teglia e la tostiamo o in forno o nel microonde, cercando di mantenerla calda.

Tappa 4: Una volta che il composto è ben montato e lucido, aggiungiamo la frutta secca calda, se possedete un' impastatrice amalgamate il tutto con lo strumento "foglia" altrimenti, come me, mescolate con una spatola fino a raggiungere una consistenza semi- solida, che inizia a raffreddarsi.

Prendete un foglio di ostia e posizionatelo sul fondo di una teglia di alluminio usa e getta o sulla base di un ring di ferro.

Tappa 5: Se non avete il foglio di ostia usate pure la carta da forno.

Aggiungete l' impasto e con l' aiuto delle mani, unte di olio per facilitare la manipolazione dell' impasto.

Tappa 6: Posizionate il secondo foglio di ostia in superficie e create una leggera pressione così da compattare il torrone.

Lasciatelo raffreddare per circa 12- 13 ore in frigorifero, posizionando un peso in superficie, un libro o un oggetto pesante, che crei peso al torrone e leghi i fogli di ostia al composto.

Tappa 7: Una volta freddo è pronto per essere tagliato nella forma che più preferite, nella forma tradizionale (come ho fatto io) oppure in forme simpatiche e diverse.

Per facilitare il taglio consiglio di ungere la lama del coltello con un po' di olio prima di tagliare.

Se desiderate un torrone più duro il procedimento è lo stesso, l' unica accortezza è di far cuocere, dopo l' aggiunta della frutta secca, il composto ancora per circa 20 minuti, così da solidificarsi ancora di più.

Fonte autore:http://www.sweetteabag.blogspot.it/

Pagina 1 di 9
Download Free Premium Joomla Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.