Benvenuto su

DOSicily.com

Prodotti al Pistacchio di Bronte

PRODOTTI IN OFFERTA

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 991

Venerdì, 27 Marzo 2015 00:00

Biscotti al pistacchio di Bronte e cacao

 

Biscotti al pistacchio di Bronte e cacao

500 millilitri di Latte intero

3 Tuorlo d'uovo
300 grammi di Zucchero
2 cucchiai da tavola di Farina
1 cucchiaio da tavola di Fecola di patate
1/2 Vaniglia, (semini del baccello)
25 grammi di Pasta di pistacchio di Bronte

500 grammi di Farina Manitoba, o tipo
30 grammi di Cacao amaro
300 grammi di Burro, freddo
2 Uova, intere
1 pizzico di Sale, fino


In un pentolino mettete i tuorli insieme a 125 g di zucchero e montateli fino a quando avrete ottenuto un composto spumoso e biancastro.

Con un coltellino aprite il baccello di vaniglia e prelevatene i semini aggiungendoli alle uova.

Aggiungete la pasta di pistacchio e amalgamatela bene.

Setacciate insieme la farina con la fecola e unitele al composto alternandole con il latte in modo da non formare grumi.

Quando il composto sarà omogeneo mettete il pentolino sul fuoco e cuocete a fiamma medio/bassa, mescolando continuamente, fino a quando la crema si sarà addensata.

Intanto che la crema raffredda preparate la pasta frolla al cacao. In una ciotola capiente o sulla spianatoia versate 500 g di farina "0" setacciata insieme al cacao e un pizzico di sale fino. Mettetevi al centro le uova intere, 175 g di zucchero e il burro a pezzetti. Mescolate gli ingredienti del centro e poi mano mano incorporate tutta la farina. Non lavorare molto la pasta altrimenti diviene elastica e al momento di stenderla si sbriciolerebbe troppo. Avvolgetela, quindi, nella pellicola e ponetela in frigo per un’ora prima di usarla.

Quando la pasta sarà pronta per l’utilizzo, dividetela in due parti e stendetene una col mattarello (per facilitare il lavoro mettete la pasta tra due fogli di carta forno e stendetela) lasciando uno spessore di 3-4 mm.

Con uno stampino per biscotti del diametro di 4-5 cm ricavate dei dischetti che andrete subito a posizionare (un po’ distanti tra loro) su una teglia da forno rivestita con carta forno.

Ponetevi al centro di ognuno una cucchiaiata (cucchiaino da caffè) colma di crema al pistacchio.

Stendete l’altra metà della pasta frolla, mantenendo lo stesso spessore e ricavate altrettanti dischetti di diametro appena più grande (giusto 4-5 mm) dei precedenti. Questo per permettere alla pasta di coprire perfettamente gli altri dischetti.

Sigillate bene i bordi con le dita e infornate a 180° per circa 20 minuti. come raccomando sempre, regolatevi in base al vostro forno.

Quando i biscotti saranno cotti lasciateli raffreddare su una gratella.

 

 

 

 

Spaghetti pesce spada e arancia

170 grammi di Pasta, Spaghetti
250 grammi di Pesce spada, una fetta grande
1 Arance
1/2 Cipolle
2 cucchiai da tavola di Pistacchi, di Bronte
2 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
3 prese di Sale
1 pizzico di Pepe nero

Tagliare a bocconcini il pesce spada.

Mettere sul fuoco una pentola piena d'acqua per la cottura degli spaghetti.

Riscaldare in una padella antiaderente l'olio extravergine d'oliva, tritare la mezza cipolla e farla soffriggere per qualche minuto. Aggiungere anche i bocconcini di pesce spada, un po' di sale e il pepe. Lasciare cuocere fino a quando il pesce non sarà diventato quasi bianco.

Grattugiare la buccia dell'arancia e lasciarla da parte. Spremerne il succo e aggiungerlo in padella con il pesce. Lasciare cuocere fino a quando il fondo non si sarà leggermente addensato. Spegnere allora la fiamma e aggiungere in padella i pistacchi e la buccia grattugiata dell'arancia.

Cuocere gli spaghetti nell'acqua bollente e leggermente salata e saltarli in padella per un minuto.

 

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-spaghetti_pesce_spada_e_arancia_7923.html

 

Il caprino con i frutti di bosco

160 grammi di Caprino
150 grammi di Mirtilli
150 grammi di Lamponi
4 cucchiai da tè di Miele
4 cucchiai da tavola di Pistacchi tostati
4 cucchiai da tè di Olio extravergine d'oliva (EVO)

Accendete il forno a 160°C.

Sgusciate e tritate i pistacchi.

Dividete il caprino in quattro porzioni. Mettetele in una teglia in forno caldo per circa 10 minuti. Il caprino si deve intiepidire e ammorbidire.

Fate colare il miele sul perimetro di quattro piatti piani e adagiatevi sopra i frutti di bosco.

Sistemate al centro dei piatti il caprino, irroratelo con un filo d’olio e spargete sopra i pistacchi.

 

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-il_caprino_con_i_frutti_di_bosco_5280.html

 

Polpo su purea di patate

30 grammi di Scalogno
40 grammi di Sedano
30 grammi di Carote
1.8 chili di Polpo
1 chilo di Patate
250 grammi di Latte intero
30 grammi di Olio di oliva
5 grammi di Sale
5 grammi di Pepe nero
40 grammi di Burro
40 grammi di Pistacchi, granella

Portare ad ebollizione in una pentola 4 litri di acqua con il sedano, lo scalogno e la carota. Immergere il polpo e cuocerlo per un'ora finché risulterà tenero.Salare a fine cottura e lasciare intiepidire.

Nel frattempo lessare in acqua le patate quindi sbucciarle e schiacciarle nello schiacciapatate. Raccogliere la purea di patate in una casseruola, unire il burro, il sale, il pepe, se preferite la noce moscata e cominciare a mescolare con una frusta e aggiungere il latte caldo fino ad ottenere una consistenza soffice.

Trasferire il composto in un sac à poche con bocchetta a stella e formare dei nidi in un piatto fondo. Adagiare il polpo, precedentemente tagliato e condito con olio, limone e prezzemolo, sulla purea di patate e guarnire con i pistacchi tritati grossolanamente.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-polpo_su_purea_di_patate_4244.html

Martedì, 24 Marzo 2015 00:00

Rame di Napoli al pistacchio di Bronte

 

Rame di Napoli

250 grammi di Farina
125 grammi di Zucchero
1 cucchiaio da tè di Lievito per dolci, in polvere
50 grammi di Cacao amaro, in polvere
25 grammi di Miele
50 grammi di Marmellate e confetture, di arance o albicocche
50 grammi di Burro, freddo
1 Uova
50 grammi di Nutella®
100 grammi di Cioccolato fondente al 60-69%
25 grammi di Burro di cacao
1 cucchiaio da tavola di Pistacchi, tritati

Per prima cosa uniamo in una ciotola tutti gli ingredienti secchi: farina, cacao amaro, lievito per dolci e teniamoli da parte.

In un'altra ciotola (oppure come ho fatto io nel robot da cucina) mescoliamo il burro freddo con l’uovo finché non saranno diventati una crema.

Aggiungiamo anche il miele (e nel caso anche la marmellata) e continuiamo a mescolare.

A questo punto, poco alla volta, aggiungiamo il mix di ingredienti secchi mescolando fino a che non si saranno amalgamati del tutto.

Infine aggiungiamo il latte.

Dovremmo aver ottenuto una crema molto densa e corposa, non lavorabile con le mani.

Avvolgiamola pellicola e mettiamola a rassodare in frigo per un’oretta.

Passato questo lasso di tempo formiamo i biscotti, posizioniamoli su una teglia foderata di carta forno ed inforniamo in forno caldo a 180° per 8/9 minuti. Una volta fuori sembreranno ancora crudi, ma tranquilli, quando si saranno raffreddati si rassoderanno.

Una volta fuori dal forno, facciamoli raffreddare e con l’apposito attrezzino pratichiamo un foro al centro (senza trapassare però) e mettiamo un po’ di nutella o marmellata.

Facciamo sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente ed immergiamoci il dorso del biscotto, facciamolo scolare qualche secondo e spolverizziamoci sopra la granella di pistacchi o di mandorle.

Lasciamo asciugare bene bene il cioccolato e procediamo all’assaggio!

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-rame_di_napoli_2431.html

Martedì, 24 Marzo 2015 00:00

Cioccolato,lamponi e pistacchio di Bronte

 

 

Il cioccolato incontra i lamponi

Il cioccolato incontra i lamponi ovvero: crostata con frangipane al pistacchio e lamponi con copertura al cioccolato bianco e lime.

150 grammi di Lamponi, freschi
125 grammi di Pistacchi, naturale
125 grammi di Uova
320 grammi di Farina di grano tenero
100 grammi di Zucchero
150 grammi di Burro
60 grammi di Latte condensato zuccherato
250 grammi di Cioccolato bianco
250 milligrammi di Latte intero
125 grammi di Zucchero a velo
40 grammi di Tuorlo d'uovo
Lime, buccia

Con la farina fare una fontana, mettere al centro lo zucchero e le uova e iniziare a lavorarli con le dita. Aggiungere il burro ammorbidito e lavorare tutti gli ingredienti velocemente. Formare un panetto con l’impasto (così facendo vi sarà più semplice poi stenderla) avvolgerlo nella pellicola e riporlo in frigo per almeno un’ora.

Prepariamo la crema che dovrà riposare in frigo per rassodare. Mettiamo sul fuoco a scaldare il latte con la buccia del lime. Nel frattempo tritiamo il cioccolato potete farlo con un coltello o ,come ho fatto io per accorciare i tempi, metterlo in un cutter e frullarlo grossolanamente.

In una ciotola mettiamo il latte condensato e la farina e li lavoriamo bene a questo punto aggiungiamo il latte caldo a filo , a cui avremo tolto la buccia del lime, e con una frusta mescoliamo velocemente per evitare la formazione di grumi. Rimettiamo il latte sul fuoco e aggiungiamo il cioccolato, e mescoliamo fino a quando la crema non si sarà addensata. Mi raccomando tenete la fiamma basse e mescolate in continuazione altrimenti rischierete di bruciare la crema. Versatela in una ciotola di vetro, coprite con pellicola a contatto e mettete in frigo a raffreddare.

E’ arrivato il momento di prendere il panetto di frolla e stenderlo su un piano ben infarinato, mettiamo la frolla stesa in uno stampo ben imburrato ma non mettete farina per la frolla non serve, con un coltello togliete l’eccesso passando la lama sui bordi con un taglio netto e deciso. Bucherellate il fondo con una forchetta, coprite con carta forno e mettete sopra dei pesi, io ho usato dei fagioli secchi se non li avete potete usare dei ceci o del riso.Mettete a cuocere in forno ventilato a 180° per 10 minuti.

Nel frattempo preparate il frangipane. In una ciotola lavorate bene il burro con lo zucchero, aggiungente le uova poco per volta e infine unite le due farine. Trascorsi i 10 minuti togliete la frolla dal forno e togliere i pesi. Adesso è il momento di riempire il guscio di frolla con il frangipane. Io per comodità e perché la adoro ho usato una sac a poche ma se non l’avete o se vi sta a antipatica potete farne a meno. Versare metà impasto mettete sopra i lamponi e ricoprite con il restante frangipane.

Cuocete in forno statico a 180° per 20 minuti. Una volta cotta togliete dal forno e fate raffreddare completamente e infine ricoprite con la crema al cioccolato e decorate con dei lamponi.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-il_cioccolato_incontra_i_lamponi_1275.html

 

 

Sfogliatine con uva e formaggio di capra

1 Pasta sfoglia
300 grammi di Uva, bianca e nera
25 grammi di Pistacchi tostati
6 Bacche di ginepro
2 Alloro, foglie
3 Rosmarino, rametti
50 grammi di Formaggio di capra morbido
1 Uova
1 pizzico di Sale
1 pizzico di Pepe nero
1 pizzico di Zucchero
1 goccia di Olio di oliva

Spennelliamo un po' di olio negli stampini, poi rivestiamoli con la pasta sfoglia e mettiamo in frigo a riposare per un quarto d’ora.Trascorso questo tempo procediamo con la cottura alla cieca della sfoglia: bucherelliamo la pasta e rivestiamo ogni formina con un pezzetto di carta forno e dei pesetti (come i legumi secchi). Inforniamo a 180 gradi per 20/25 minuti. Trascorso questo tempo di cottura sforniamo le sfogliatine e spennelliamole con l’uovo sbattuto. Rimettiamo in forno per 5/6 minuti.

Nel frattempo in una padella saltiamo l'uva tagliata a fettine con un filo di olio, l’alloro, il rosmarino e le bacche di ginepro. Saliamo, pepiamo e regoliamo eventualmente l’acidità dell’uva con un pizzico di zucchero.

Riempiamo le sfogliatine con l’uva (avendo cura di eliminare le bacche, il rosmarino e l’alloro), con il formaggio di capra tagliato in pezzetti piccoli e con della granella di pistacchi.Inforniamo nuovamente per una decina di minuti.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-sfogliatine_con_uva_e_formaggio_di_capra_5435.html

 

I vitali effetti benefici dei valori nutritivi del pistacchio

Un modo importante per mantenersi sani per gli uomini è ridurre i fattori di rischio che possono generare quei problemi di salute che si presentano con il passare degli anni. Uno degli aspetti più importanti per un uomo è mantenere sani il cuore e i vasi sanguigni. Il pistacchio è un alimento salutare per il muscolo cardiaco e può aiutare a sostenere livelli sani di colesterolo. Di seguito sono disponibili ulteriori informazioni sulla ricerca che mette in correlazione la salute degli uomini e i valori nutritivi del pistacchio.

Un cuore e vasi sanguigni sani possono essere importanti anche per mantenere una vita sessuale attiva. Gli studi sul trattamento della disfunzione erettile hanno rilevato che gli uomini che integravano la loro dieta con i pistacchi per tre settimane, al termine dello studio miglioravano gli indici della funzione erettile.

Un numero sempre maggiore di uomini è inoltre interessato a mantenere un peso forma. Secondo i nutrizionisti, una componente fondamentale del mantenimento del peso forma è mangiare piccoli snack nel corso di tutta la giornata. Gli snack migliori contengono fibre, proteine e grassi salutari. Il pistacchio contiene tutte e tre queste sostanze nutritive: una porzione, ovvero 49 pistacchi, fornisce 3 grammi di fibre, 6 grammi di proteine e 11 grammi di grassi salutari per il cuore. Inoltre, i pistacchi potrebbero avere ancor meno calorie di quanto si è ritenuto finora. Di seguito sono disponibili ulteriori informazioni sui valori nutritivi dei pistacchi. Oppure, è possibile approfondire la correlazione tra i pistacchi e la gestione del peso.

Il diabete è un problema che riguarda un numero sempre maggiore di uomini. Gli studi indicano che i pistacchi sono un ottimo snack per chi cerca di tenere sotto controllo i valori della glicemia. Di seguito è possibile approfondire la correlazione tra i pistacchi e il controllo della glicemia.

I vitali effetti benefici dei valori nutritivi del pistacchio

 

Un modo importante per mantenersi sane per le donne è ridurre i fattori di rischio che possono generare problemi di salute. Uno degli aspetti più importanti per una donna è mantenere sani il cuore e i vasi sanguigni. I pistacchi possono essere di aiuto. Di seguito sono disponibili ulteriori informazioni sui dati scientifici che dimostrano gli effetti benefici dei pistacchi sulla salute del cuore.

Uno dei principali problemi delle donne è anche il mantenimento del peso forma. Secondo i nutrizionisti, una componente fondamentale del mantenimento del peso forma è mangiare piccoli snack. Gli snack migliori contengono fibre, proteine e grassi salutari. Il pistacchio contiene tutte e tre queste sostanze nutritive: una porzione, ovvero 49 pistacchi, fornisce 3 grammi di fibre, 6 grammi di proteine e 11 grammi di grassi salutari per il cuore. Inoltre, le calorie contenute nel pistacchio potrebbero essere inferiori a quanto ritenuto finora. Di seguito sono disponibili ulteriori informazioni sui valori nutritivi dei pistacchi. Oppure, è possibile visualizzare le informazioni sulla gestione del peso e i pistacchi.

Il diabete è un problema in aumento anche tra le donne, soprattutto con l'avanzare dell'età. Gli studi indicano che i pistacchi sono un ottimo snack per chi cerca di tenere sotto controllo i valori della glicemia. Di seguito è possibile approfondire la correlazione tra i pistacchi e il controllo della glicemia.

Il vostro partner ha problemi di prestazioni in camera da letto? La ricerca ha rilevato che gli uomini con disfunzione erettile che aggiungevano i pistacchi alla loro dieta per tre settimane, al termine dello studio miglioravano gli indici della funzione erettile.

 

Sgombri marinati al vapore

800 grammi di Sgombro, fresco
2 cucchiai da tavola di Pistacchi
1 cucchiaio da tavola di Capperi sotto sale, fresco
200 grammi di Arance
3 cucchiai da tavola di Basilico secco
5 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
20 grammi di Mandorle tostate
1 pizzico di Sale

Spellare al vivo le arance, dividetele in pezzetti e frullare insieme al pistacchi i capperi dissalati.

Frullare il basilico con le mandorle e un pizzico di sale e pepe.

Aggiungere al pesto di arancia olio di oliva, e regolate di sale e pepe.

Lavate gli sgombri, puliteli e metteteli in una pirofila, copriteli con il pesto all'arancia e fateli insaporire per tre ore in frigo.

Togliete gli sgombri dal condimento, disponeteli in una teglia rivestita con carta da forno e mettetevi metta della marinatura.

Conditele con un filo di olio, aggiungette anche un pizzico di sale e infornare per 15 minuti a 180°C servire caldo, decorare con della verdura al vapore.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-sgombri_marinati_al_vapore_2417.html

Download Free Premium Joomla Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.