Benvenuto su

DOSicily.com

Prodotti al Pistacchio di Bronte

PRODOTTI IN OFFERTA

Dosicily

Dosicily

Muffins al pistacchio e caffè con cuore di cioccolato
 
Ingredienti:
- 125 g di farina
- 50 di zucchero
- 50 ml di olio
- 1 uovo
- 1 vasetto di yogurt bianco
- 2 cucchiaini di lievito
- 6 quadretti di cioccolato
- 50 ml di latte
- 3 cucchiaini colmi di caffè in polvere
- 3 cucchiaini colmi di farina di pistacchio
- un pizzico di sale
- un pizzico di bicarbonato
 
Preparazione:

Tappa 1: Accendete il forno a 180°. Preparate gli stampini da muffins o i pirottini. Mettete in una ciotola gli ingredienti secchi: la farina setacciata, lo zucchero, il lievito, il sale, il bicarbonato.

Tappa 2: In una ciotola sbattete con una frusta a mano lo yogurt, l'uovo, l'olio ed il latte. Aggiungete il composto secco nel liquido, e mescolate con un cucchiaio di legno.

Tappa 3: Dividete i composto in 2 ciotole: in una aggiungete il caffè, nell'altra il pistacchio. Versate nei pirottini un cucchiaio abbondante del composto al pistacchio, posizionate al centro una quadretto di cioccolato e ricoprite con un cucchiaio del composto al caffè, riempendoli per circa due terzi.

Tappa 4: Infornate per 20 ad 25 minuti o fin quando risulteranno dorati e gonfi ed il solito stecchino uscirà asciutto.

Fonte autore:http://deliziando.blogspot.it/

Cake salato al crudo e pistacchi
 
Ingredienti:
- 50 g di pistacchi puliti
- 80 g di prosciutto crudo
- 2 uova medie
- 75 g di burro
- 3/4 cucchiai di latte
- 3/4 cucchiai di parmigiano o grana grattugiati
- 250 g di farina autolievitante
- Sale e pepe q.b.
 
Preparazione:

Tappa 1: I pistacchi crudi li trovo solo da Basko in confezione da 100 gr... e sono della Life. Sono un po' costosi, ma l'alternativa è costituita da quelli col guscio che danno doppio lavoro.

Tappa 2: Immergere quindi i pistacchi in acqua ben calda per pochi minuti e quindi PAZIENTEMENTE eliminare la pellicina. Vanno quindi tamponati con carta da cucina.

Tappa 3: Ecco qui sotto il prosciutto crudo, altro elemento basilare della preparazione. Va tagliato a listerelle. Lavorare il burro ben morbido con le uova.

Tappa 4: Unire la farina auolievitante, fatta passare attraverso lo spargifarina, e il sale ed una macinata di pepe.

Tappa 5: Unire ora il latte , il parmigiano o il grana grattugiati amalgamando il tutto con cura. Unire per ultimi i pistacchi continuando a mescolare per ottenere un composto ben omogeneo che va versato in uno stampo al silicone, come nel mio caso, o in uno normale ben imburrato e infarinato.

Tappa 6: Sbattere energicamente lo stampo sul piano di lavoro affinché si assesti per bene. Infornare in forno preriscaldato e ventilato a 170° per circa 30'/40'. Fare sempre la prova dello stuzzicadenti.

Tappa 7: Deve uscire asciutto: solo così si avrà la certezza che la preparazione è cotta a puntino. Per questi tipi di cake non adopero mai stampi decorati.

Fonte autore:http://atavolaconmammazan.blogspot.it/

Paccheri con pinoli, erbette e crema di pistacchi
 
Ingredienti:
- 320 g di Paccheri di Gragnano
- 1 cipolla bianca
- 100 g di prosciutto cotto
- 10 g di pinoli
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- 2 cucchiai di pesto di pistacchi
- 1 cucchiaino di timo
- 1 cucchiaino di maggiorana
- 1 cucchiaio di pistacchi grattugiati
- 1 noce di burro
- pepe nero
- olio evo
- sale
Preparazione:

Tappa 1: Tostare i pinoli in una padella antiaderente e tenere da parte.

Tappa 2: Tritare finemente la cipolla, rosolarla in una capiente padella con l' olio e burro.

Tappa 3: Aggiungere il prosciutto tagliato a striscioline, insaporire con le erbe e i pinoli, regolare di pepe e sfumare con il vino bianco.

Tappa 4: Spegnere il gas e aggiungere il pesto di pistacchi diluendolo se occorre con due cucchiai d acqua di cottura della pasta.

Tappa 5: Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo necessario scolare e saltare in padella con il sughetto precedentemente preparato, distribuire nei piatti e cospargere con il pistacchio tritato.

Fonte autore:http://www.profumodisicilia.net/

Pasta fredda con pesto di pistacchio di bronte e mortadella
 
Ingredienti:
- 150 g di pasta 
- 50 g di mortadella 
- 3 cucchiai di pesto di pistacchi di Bronte

facoltative:
- grosse fette di mortadella

Preparazione:

Tappa 1: Cuocete la pasta e raffreddatela sotto l'acqua corrente.

Tappa 2: Unite alla pasta il pesto di pistacchi e i 50 g di mortadella che avrete tritato.

Tappa 3: Mettete in frigorifero a riposare per una mezzora.

 

Fonte autore:http://panconlolio.blogspot.it/

Gnocchi speck e pistacchio in salsa di grana
Ingredienti:
500 g. di gnocchi di patate
50 g. di speck
Un cucchiaio di granella di pistacchio (quello non trattato, senza sale o zucchero)
50 gr di grana
Mezza cipolla piccola
1 cucchiaio di olio d’oliva extravergine
Acqua q.b.
Sale 
Pepe q.b.
 
 
Preparazione:
 
Preparazione tappa 1 - Gnocchi speck e pistacchio in salsa di grana
 
Tappa 1: Tritate la cipolla e fatela soffriggere a fiamma bassa con l’olio d’oliva fin quando non risulterà ben dorata.
Utilizzerete solo una pentola antiaderente per tutta la preparazione degli gnocchi.

Preparazione tappa 2 - Gnocchi speck e pistacchio in salsa di grana
Tappa 2: Aggiungete gli gnocchi e copriteli di acqua fino a sommergerli quasi tutti. Tenetevi sue 2 bicchieri d’acqua per 500 gr di gnocchi. Aggiungete il sale e aumentate la fiamma. Non usate coperchio, perché l’acqua deve evaporare.

Preparazione tappa 3 - Gnocchi speck e pistacchio in salsa di grana
 
Tappa 3: Trascorso un minuto, circa, si sarà formata una crema. In questo momento dovete aggiungere il grana grattugiato, la granella di pistacchio e il pepe nero.

Preparazione tappa 4 - Gnocchi speck e pistacchio in salsa di grana
 
Tappa 4: Non appena gli gnocchi saranno cotti e non troppo asciutti, in quel caso aggiungere un goccio d’acqua fino ad avere la consistenza di una crema, spegnete la fiamma e aggiungete lo speck.
 
Potete impiattare i vostri gnocchi, non preoccupatevi se la crema non vi sembra abbastanza corposa, a contatto con l’aria e il piatto freddo si rapprenderà subito, raggiungendo la consistenza di una besciamella.

Fonte autore:http://www.cucinaconxeno.info/

Pappardelle a nido e pesto di pistacchi
 
Ingredienti:
300 g di pappardelle a nido
120 g di pistacchi 
2 cucchiai abbondanti di grana padano
1 velo di aglio
1 pizzico di pepe verde
Olio evo q.b.
Preparazione:

Tappa 1: Sbollentate per qualche minuto i pistacchi, riponeteli su un cannovaccio e sfregateli così da eliminare la pellicola che li riveste.

Tappa 2: Tritatene 3/4 nel mixer e aggiungetevi il grana, l’aglio e l’olio a filo. Per ultimo unitevi il pepe verde.

Tappa 3: Nel frattempo cuocete la pasta e, una volta cotta, (scolatela poco) conditela con il pesto e spolverate con i pistacchi rimanenti, sminuzzati in precedenza.

Fonte autore:http://lestagionideisapori.blogspot.it/

Delizia cioccolato e pistacchi di donna hay
 
 
Ingredienti:
- 250 g di biscotti secchi al cacao
- 85 g di burro
- 400 g di cioccolato fondente 
- 185 ml panna da cucina
- 1/2 tazza di pistacchi non salati sgusciati e spellati
- 1 cucchiaino di liquore al caffè
Preparazione:

Tappa 1: Tritate finemente i biscotti secchi nel mixer. Unite il burro e miscelate bene il tutto fino ad ottenere un composto simile a quello utilizzato per il cheesecake. Ricoprite con carta forno lo stampo del dolce.

Tappa 2: Lasciate fuoriuscire un po' di carta dallo stampo, in maniera tale che sarete più comodi, una volta pronto, ad estrarlo dalla teglia.

Tappa 3: Versate il fondo biscottato nello stampo e cercate di renderlo estremamente compatto premendo bene con l'aiuto di un cucchiaio o di una spatola.

Tappa 4: Nel frattempo tritate o tagliate in piccoli pezzi il cioccolato fondente e fatelo sciogliere a bagnomaria.

Tappa 5: Incorporatevi la panna e mescolate per creare un composto liscio ed omogeneo. Preparate i pistacchi. Uniteli poi al cioccolato, mescolando bene.

Tappa 6: Versate uniformemente il cioccolato con i pistacchi sopra la base biscottata. Livellate bene il tutto.

Tappa 7: Fate raffreddare e disponete in frigorifero per almeno 2 ore o almeno fino a quando il dolce non risulterà ben sodo. Una volta pronto, estraete con delicatezza il dolce e servitelo tagliato a fette.

Fonte autore :http://www.latanadelconiglio.com/

Domenica, 29 Marzo 2015 00:00

Curiosità Pistacchio

Curiosità  Pistacchi

Il pistacchio è molto indicato per chi si mette a dieta; infatti contenendo una buona percentuale di fibre e proteine ed essendo molto nutriente, è in grado di calmare a lungo l'appetito permettendo così di mangiare meno durante il pasto che ne segue.

Un sinonimo di freschezza, quando si acquistano pistacchi, è dovuto al suo peso; se il pistacchio è pesante significa che è fresco. Infatti quando il pistacchio invecchia secca e perde peso.
Per quanto riguarda la conservazione i pistacchi si possono conservare fino a sei mesi, meglio se in un vaso chiuso ed in un luogo asciutto.
Strano ma vero, esiste una società, la Western Pistachio Association, che da tempo promuove le proprietà ed i benefici del pistacchio.

Da esperimenti condotti sui topi con olio di pistacchio, è stato dimostrato come quest'ultimo abbia un ruolo attivo nel combattere le infezioni.

In Cina il pistacchio viene anche chiamato " il seme felice ", mentre in Iran viene chiamato " il seme che sorride "; è uno dei due semi con guscio che vengono nominati nella Bibbia.

I semi del pistacchio maturano di norma alla fine dell'estate; la loro maturazione è "segnalata" dall'apertura parziale del guscio.

Uno degli usi più comuni del pistacchio è quello di inserirlo nell'impasto per la preparazione della mortadella.

La pianta del pistacchio fruttifica solo diversi anni dopo la sua messa a dimora.

Fonte:http://www.mr-loto.it/pistacchio.html

 

Primi piatti

Biscotti morbidi al pistacchio di Bronte

Zabaione light con melograno e pistacchio di Bronte

pistacchi di Bronte DOP

Panna Cotta ai Pistacchi di Bronte DOP

Granella di pistacchio

pistacchi

 

 

 

Spaghetti con pesce spada alla siciliana

 

400 grammi di Pasta, spaghetti senza glutine
200 grammi di Pesce spada
5 grammi di Buccia d'arancia
80 grammi di Pane casereccio, senza glutine
40 grammi di Pistacchi di Bronte, sgusciati
1 cucchiaio da tavola di Olio di oliva
1 grammo di Zafferano
2 cucchiai da tavola di Gin
1 pizzico di Sale

 

Grattugiare la scorza dell'arancia ben lavata e asciugata.

Togliere la crosta alla fetta di pane casereccio.

Inserire nel mixer entrambi gli ingredienti e mixarli.

Scaldare un cucchiaio di olio d'oliva in una padella antiaderente e, a fiamma vivace, tostare le molliche di pane finché non diventano un po' croccanti.

Mettere da parte il pane e, nella stessa padella, aggiungere altro olio d'oliva e a fiamma vivace fare scottare velocemente il pesce spada a cubetti.

Aggiungere un poco di zafferano, mescolando.

Versare un poco di gin a piacere e spegnere la fiamma, regolando di sale.

Cuocere gli spaghetti, scolarli e versarli nella padella con il pesce, facendoli insaporire per bene e unendo un poco di olio d'oliva a crudo.

Servire subito spolverando con la mollica di pane e i pistacchi tritati grossolanamente.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-spaghetti_con_pesce_spada_alla_siciliana_9198.html

 

 

Risotto al cavolo cappuccio, noci pecan e pistacchi

350 grammi di Cavolo, cappuccio viola
1 Cipolle, rossa
1 cucchiaio da tè di Zucchero di canna
1/2 cucchiaio da tè di Melassa
3.5 prese di Sale dell'Himalaya (rosa)
160 grammi di Riso Carnaroli
4 Noci pecan
1 cucchiaio da tavola di Pistacchi, sbriciolati
1/2 bicchiere di Vino rosso
1 cucchiaio da tavola di Aceto balsamico
5 cucchiai da tavola di Olio extravergine d'oliva (EVO)
70 grammi di Castelmagno
500 grammi di Brodo vegetale

 

Tenere in caldo il brodo vegetale.

Lavare un terzo di cavolo cappuccio viola e tagliarlo e pezzettini piccoli. Asciugarlo con un panno.

Tagliare finemente la cipolla rossa e farla rosolare in un wok, con 4 o 5 cucchiai d'olio evo. Quando sarà dorata, aggiungere lo zucchero di canna e la melassa per farla caramellare.

Quando la cipolla sarà dorata al punto giusto aggiungere il cavolo che abbiamo precedentemente tagliato, lasciandone una manciata da parte.

Far stufare il cavolo aggiungendo un po' d'acqua e l'aceto balsamico. Lasciare cuocere, girando di tanto in tanto, per mezz'ora circa, aggiungendo acqua solo se serve (considerare che si deve asciugare quasi tutta prima di buttare il riso).

Trascorsi i trenta minuti di cottura del cavolo, buttare il riso nel wok, farlo tostare, aggiungere il mezzo bicchiere di vino rosso e alzare la fiamma per farlo evaporare.

Quando il vino è evaporato riabbassare la fiamma e continuare a cuocere il risotto aggiungendo, mestolo per mestolo, il brodo vegetale.

Aggiustare di sale.

Qualche minuto prima di spegnere il fuoco aggiungere il cavolo tenuto da parte tranne qualche fogliolina da usare per la guarnizione.

A cottura ultimata, togliere dal fuoco e mantecare con una noce di burro e le scaglie di Castelmagno.

Per la guarnizione caramellare le noci pecan con miele e sciroppo d'agave. Fate la stessa cosa per i pistacchi.

Impiattate il risotto con l'aiuto di un coppa pasta guarnendo con le foglioline di cavolo tenute da parte, le noci ed i pistacchi caramellati.

Fonte:http://worldrecipes.expo2015.org/it/ricetta-risotto_al_cavolo_cappuccio_noci_pecan_e_pistacchi_5952.html

Download Free Premium Joomla Templates • FREE High-quality Joomla! Designs BIGtheme.net

Su questo sito usiamo i cookies. Navigando accetti.